Sport

Juventus-Spal streaming – diretta tv, dove vederla (Serie A)

juventus-spal-streaming

Juventus-Spal streaming – diretta tv, dove vederla (Serie A)

Juventus-Spal, partita valida per la decima giornata di Serie A, IN DIRETTA TV, ORARIO, DOVE VEDERLA IN STREAMING, DOVE VEDERLA SU PC.

CLICCARE QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA PARTITA – Juventus-Spal (orario 20:45), partita valida per il campionato italiano di calcio di Serie A (classifica e calendario), verrà trasmessa in diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium e in diretta streaming su SkyGo e Premium Play. Queste due applicazioni sono riservate agli abbonati a Sky Sport e Mediaset Premium.

Juventus-Spal, le formazioni ufficiali della partita di Serie A.
Juventus, 4-2-3-1: Szczesny; Lichtsteiner, Rugani, Barzagli, Alex Sandro; Khedira, Bentancur; Douglas Costa, Dybala, Bernardeschi; Gonzalo Higuain.

Spal, 3-5-2: Gomis, Oikonomou, Salamon, Felipe; Lazzari, Schiavon, Viviani, Rizzo, Mattiello; Borriello, Paloschi.

juventus-spal-szczesny

Juventus – Spal, tocca a Szczesny (Ansa)

La Var è “lo strumento che tutti auspicavamo venisse introdotto. Sono molto favorevole, ma sono state commesse due leggerezze: testarlo su campionati importanti come Serie A e Bundesliga e si poteva stilare e comunicare bene il protocollo”.

Questa la posizione di Andrea Agnelli sulla tecnologia a supporto degli arbitri: “Una leggerezza dare la facoltà a qualsiasi federazione di introdurlo su base volontaria – ha aggiunto -. Inoltre c’è confusione tra addetti ai lavori. Sono concetti semplici magari, ma che vanno spiegati molto molto molto bene”.

Su chi dovrebbe suggerire le modifiche, Agnelli ha le idee molto chiare: “Il protocollo non chiedetelo a me, ma ad allenatori, giocatori e arbitri – ha concluso il presidente della Juventus -. La volontà politica era l’introduzione e c’è stata. Ma l’attuazione del protocollo deve essere messa a punto da chi la usa”.

Per Agnelli, tuttavia, la Var non inciderà sulle sorti del campionato: “Gli scudetti non si vincono con la Var, ma lavorando duro tutta la settimana, mantenendo la concentrazione, con il rispetto per gli avversari”.

Classifica marcatori del campionato di calcio di Serie A dopo gli incontri della nona giornata. – 13 reti: Immobile (5 rigori-Lazio). – 10 reti: Dybala (1 rigore-Juventus). – 9 reti: Icardi (4-Inter). – 7 reti: Mertens (3-Napoli); Dzeko (Roma).

– 6 reti: Thereau (3-Udinese/Fiorentina). – 5 reti: Quagliarella (2-Sampdoria) – 4 reti: Inglese (1-Chievo); Callejon e Insigne (Napoli). – 3 reti: Cristante, A. Gomez (2-Atalanta); Joao Pedro (1-Cagliari); Luis Alberto (Lazio); Perisic (Inter).

Khedira e Higuain (Juventus); Suso (Milan); Caprari e D.Zapata (Sampdoria); Belotti, Iago Falque e Ljajic (Torino); Pazzini (3-Verona). – 2 reti: Caldara, Corneluis, Petagna (Atalanta); Palacio (Bologna); Castro (Chievo); Rohden (Crotone); Chiesa e Simeone (Fiorentina); Galabinov (1), Pellegri (Genoa); Perisic (Inter); Pjanic e Mandzukic (Juventus); Bastos, De Vrij e Parolo (Lazio); Kalinic, Kessiè (1), Cutrone (Milan).

juventus-torino-spal

Juventus-Spal streaming – diretta tv, dove vederla (Serie A)
I calciatori della Spal nella foto Ansa

Ghoulam, Koilibaly e Zielinski (Napoli); El Shaarawy e Kolarov (Roma); Linetty (Sampdoria); Politano (Sassuolo); Maxi Lopez, Lasagna e De Paul (Udinese). – 1 rete: Freuler e Ilicic (Atalanta); Ciciretti e D’Alessandro (Benevento); Di Francesco, Donsah, Okwonkwo, Poli, Verdi (Bologna); Barella, Pavoletti, Sau (Cagliari).

Bastien, Birsa, Hetemaj, Pelissier, Pucciarelli e Stepinski (Chievo); Mandragora, Martella, Simy e Tumminello (Crotone); Astori, Babacar, Badelj, Benassi, Gil Dias, Pezzella e Veretout (Fiorentina); Laxalt, Rigoni, Taarabt (Genoa); D’Ambrosio, Skriniar e Vecino (Inter); Rugani, Alex Sandro, Bernardeschi, Cuadrado, Douglas Costa (Juventus).

Marusic e Milinkovic-Savic (Lazio); Montolivo e Rodriguez (1-Milan); Allan, Jorginho (1), Milik e Rog (Napoli); Florenzi e Nainggolan (Roma); Alvarez, Ferrari e Kownacki (Sampdoria); Berardi (1) Matri (1) e Sensi (Sassuolo); Antenucci, Borriello, Lazzari, Rizzo, Paloschi, Schiattarella e Viviani (Spal); Baselli, De Silvestri, Obi (Torino).

Danilo, Fofana, Jankto, Nuytinck, Samir, Stryger (Udinese); Kean, Perica, Romulo e Verde (Verona).

– 1 autorete: Lucioni e Venuti (Benevento); Hetemaj (Chievo); Handanovic (Inter); Pjanic (Juventus); Salamon (Spal); Hallfredsson e Samir (Udinese); Souprayen (Verona).

To Top