Juventus

Andrea Agnelli nuovo presidente ECA: “Serve un Fair Play Finanziario 2.0”

Andrea Agnelli nuovo presidente ECA: "Serve un Fair Play Finanziario 2.0"

Andrea Agnelli nuovo presidente ECA: “Serve un Fair Play Finanziario 2.0”
FOTO ANSA

GINEVRA –  Andrea Agnelli è il nuovo presidente dell’European Club Association. L’elezione è avvenuta a Ginevra, dove è in corso l’assemblea dei club europei. Il presidente della Juventus succede a Karl-Heinz Rumenigge, al vertice dell’associazione dalla sua fondazione, nel 2008.

“Con Uefa e Fifa ci sono ottime relazioni, abbiamo in agenda incontri nei prossimi mesi per dare ulteriore sviluppo al calcio. E’ per me un grande piacere essere stato qua oggi. Il primo pensiero è un enorme ringraziamento per Rummenigge, un grande giocatore, un grande dirigente, un grande uomo e un amico che mi ha migliorato come dirigente.

E’ un grande onore anche essere stato nominato dal Board alla presidenza dell’Eca per il prossimo ciclo. Nei prossimi mesi ci attende un confronto per lo sviluppo del calcio con l’Uefa e la Fifa, due istituzioni con le quali abbiamo un ottimo rapporto.

Rummenigge ha auspicato che chiunque lo avrebbe succeduto doveva avere il calcio nel cuore. Io posso assicurare a tutti che il calcio è una mia passione. Lavoreremo uniti per migliorare il gioco del calcio.

Serve un Fair Play Finanziario 2.0 con nuove regole e nuove sanzioni, diverse da quelle di 10 anni fa perché da allora il calcio è cambiato e si è evoluto”.

Così Andrea Agnelli dopo la nomina a presidente di Eca. “La raccomandazione di Rummenigge – ha aggiunto Agnelli – era che alla presidenza di Eca venisse eletta una persona con passione e trasporto verso il mondo del calcio: sotto quest’aspetto penso non ci siano dubbi: il calcio è la mia grande passione, alla quale mi dedico con tutte le forze”.

Il neo presidente ha ringraziato Rummenigge: “E’ un grande onore succedergli in questa carica, diventando presidente di Eca per il prossimo ciclo. Grazie a Rummenigge sono cresciuto come persona e come dirigente”.

L’Eca, l’European Club Association, si congratula via Twitter con Andrea Agnelli, eletto oggi alla presidenza dell’Associazione.

“Congratulazioni ad Andrea Agnelli, presidente della Juventus”, si legge sul profilo ufficiale dell’Eca.

“Benissimo un italiano presidente dell’Eca, è una grande cosa. La sua elezione aiuta sicuramente il nostro sistema sportivo ad avere ancora più prestigio”. Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, commenta così l’elezione del presidente della Juventus, Andrea Agnelli, a capo dell’Eca, l’Associazione dei club europei, avvenuta stamane.

“Oltre a essere un italiano – ha aggiunto Malagò a margine della presentazione dei Campionati del mondo militari di scherma al Circolo degli Ufficiali delle Forze Armate a Roma – è il presidente di un club la cui storia conosciamo benissimo, un caso quasi unico al mondo, un simbolo della partecipazione di un nucleo familiare attorno a una squadra”.

“L’elezione di Andrea Agnelli, al quale rivolgo i miei complimenti, conferma il ruolo di primo piano dell’Italia del calcio nel panorama internazionale e rappresenta una meritata gratifica personale”.

Il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, si congratula così con il n.1 della Juve scelto a guidare l’Eca. “Sono certo – aggiunge Tavecchio – che saprà ricoprire al meglio un incarico così prestigioso e che, alla guida dell’ECA, darà un prezioso contributo alla promozione del calcio italiano ed europeo nel mondo”.

“Complimenti ad Andrea Agnelli, nuovo presidente dell’#ECA”. Con questo tweet, in italiano e inglese, il Milan si è congratulato con il presidente della Juventus per la nomina al vertice dell’European Club Association.

 

To Top