Blitz quotidiano
powered by aruba

Bayern-Juve, Guardiola ai bianconeri: “Non vi lamentate…”

MONACO – “La Juventus è troppo grande, non si può lamentare per un errore arbitrale che non è stato decisivo”. A parlare è il tecnico del Bayern Monaco, Josep Guardiola, rispondendo alle polemiche del direttore generale bianconero, Beppe Marotta, al termine della vittoria per 4-2 contro la squadra di Allegri.

“Decisivi sono stati gli errori di Morata e Cuadrado. Gli arbitri possono sbagliare, ma stasera non è stato questo a fare la differenza. Abbiamo iniziato la partita impauriti – spiega Guardiola – nel secondo tempo siamo riusciti a cambiare le cose. Morata è stato pericoloso per i contropiedi. Abbiamo vinto contro una grande squadra”. Il tecnico dei tedeschi ha parlato anche della prestazione di Coman: “Non è un giocatore che fa la vincere la partita, ma la velocità di Coman è stata importante”.

Nel mirino della Juve, c’è infatti sorattutto l’arbitraggio dello svedese Jonas Eriksson. Verso la sua direzione di gara, è partito nello spogliatoio dei ragazzi di Allegri, dopo la partita, un applauso ironico. Il più furioso è stato l’ad Beppe Marotta che ha chiesto pubblicamente “più rispetto per l’Italia”. Negli spogliatoi poi, alcuni dirigenti bianconeri avrebbero mostrato all’arbitro il fotogramma del gol del 2-0 annullato ad Alvaro Morata: era regolare di 90 cm.

 


PER SAPERNE DI PIU'