Juventus

Bonucci-Allegri, il tecnico ha pensato alle dimissioni: “O me o lui”

Bonucci-Allegri, il tecnico ha pensato alle dimissioni: "O me o lui"

ROMA – Nuovo retroscena della storia Bonucci e Allegri. I due protagonisti del litigio durante Juventus-Palermo, hanno vissuto anche un dopo partita teso. Come scrive la Gazzetta dello Sport, il tecnico dopo il match vinto contro i rosanero, ha dato l’aut-aut alla società, una sorta di “o me o lui”. È successo sabato scorso a Vinovo e il tutto ha poi portato all’esclusione Champions del difensore bianconero.

Dopo il botta e risposta in campo, la lite è continuata nello spogliatoio dove i due si sono affrontati a muso duro, con Bonucci che ha risposto al tecnico davanti ai compagni. Sempre secondo la Gazzetta, si è sfiorato il contatto fisico, con il resto della squadra che è intervenuta non facendo degenerare la discussione.

A tarda sera, poi, Allegri avrebbe chiamato il direttore generale Marotta per chiedere una punizione esemplare per il difensore. Non è finita qui: il giorno dopo i due a Vinovo hanno continuato la lite, sempre con toni accesi, davanti a Nedved, Paratici e Marotta. Un atteggiamento che non è piaciuto a nessuno, con la società che voleva multare entrambi. E qui Allegri avrebbe detto espressamente “o me o lui”. Idem per Bonucci una volta venuto a conoscenza dell’esclusione dalla gara col Porto.

Lo strappo c’è, e bisognerà convivere fino alla fine della stagione quando, molto probabilmente, sarà Allegri a dire addio alla Juventus.

To Top