Blitz quotidiano
powered by aruba

Buffon cede controllo Zucchi dopo aver investito 20 milioni

ROMA – È finita malissimo l’avventura di Gianluigi Buffon alla Zucchi. Entrato tra gli azionisti della società tessile in grave crisi nel 2009, il capitano della Juventus ne è poi diventato azionista di maggioranza e ha visto crescere di pari passo le sue perdite.

Come riporta Repubblica, Gigi ha abbandonato la Zucchi lasciando sul piatto di Piazza Affari la bellezza di 20 milioni di euro, che equivalgono a 5 anni di stipendio netto alla Juventus (dove ha un contratto appena prolungato fino al 2018, 4 milioni a stagione).

In questi anni il portiere della Nazionale ha contribuito spesso agli aumenti di capitale per rivitalizzare l’azienda: 6 milioni nel 2011, 13,5 milioni nel 2013, 5 milioni nel 2015 per la fidejussione, ma la Zucchi ha dovuto chiedere il concordato preventivo in bianco per bloccare le istanze dei creditori e definire un piano di ristrutturazione. A cui Buffon non contribuirà più con i suoi soldi.

Immagine 1 di 9
  • YOUTUBE Gigi Buffon si tatua sul braccio volto tifoso e...
Immagine 1 di 9