Blitz quotidiano
powered by aruba

Cacliomercato Juventus: Keita, la notizia clamorosa

CALCIOMERCATO JUVENTUS, ULTIME NOTIZIE IN TEMPO REALE. Calciomercato Juventus: le ultime notizie, le trattative, gli acquisti e le cessioni. I bianconeri cominciano già a guardare al mercato per rinforzare un reparto, l’attacco, che attualmente può contare su tre attaccanti puri come Dybala, Higuain e Mandzukic, più Pjaca. Nel mirino ci sono Keita della Lazio e Correa dell’Atletico Madrid. Il club bianconero, come riferito da Goal.com, sta pensando a due giovani talenti con ampi margini di miglioramento e che comunque vantano già una buona esperienza.

Keita, dopo il braccio di ferro di quest’estate con la Lazio e le conseguenti frizioni nello spogliatoio, si è riguadagnato la fiducia dell’ambiente biancoceleste ma ciò non significa che il suo futuro sia per forza a Roma. Lo spagnolo, infatti, non ha mai nascosto le proprie ambizioni, anche economiche: ecco perché un’importante offerta della Juve potrebbe aprire scenari attualmente solo ipotizzabili. Sul taccuino di Marotta c’è poi Angel Correa, anche lui – come Keita – classe 1995 e anche lui dotato di grande qualità. L’argentino all’Atletico Madrid non riesce ancora a imporsi da titolare e un’esperienza in Italia, alla Juve, potrebbe sicuramente farlo crescere ulteriormente.

Fatturato record per la Juventus, che ha chiuso in utile il secondo bilancio consecutivo. E, se le previsioni saranno confermate, si avvia verso il segno più anche nell’esercizio 2016-2017, traguardo mai centrato nella storia del club. I numeri ‘da favola’ nel bilancio 2015-2016 approvato oggi dal consiglio di amministrazione: l’utile è di 4,1 milioni di euro, rispetto ai 2,3 milioni dello scorso anno, mentre il fatturato vola a 387,9 milioni di euro. Un primato non solo per la Juventus, ma per tutto il calcio italiano. Nessun altra società, fino ad ora, si è spinta a sfiorare i 400 milioni di euro di fatturato come fatto dai bianconeri.

Merito della svolta impressa dal presidente Andrea Agnelli, che ai risultati sportivi ha abbinato una gestione manageriale capace di trasformare una squadra di calcio in una ‘fabbrica di soldi’. L’esercizio 2015-2016 conferma infatti “il trend di miglioramento evidenziato negli ultimi anni” si legge sul bilancio della Juve. I principali dati sono tutti positivi: maggiori proventi della gestione calciatori pari a 22,9 milioni, aumento dei ricavi ricorrenti per 16,8 milioni, di cui 13,5 milioni per l’attività di vendita di prodotti e licenze, ricavi netti non ricorrenti per 8,9 milioni.