Juventus

Champions League, Juve ipoteca finale: 2-0 al Monaco con doppietta di Higuain

Champions, Juve ipoteca finale: 2-0 al Monaco con doppietta di Higuain
Champions, Juve ipoteca finale: 2-0 al Monaco con doppietta di Higuain

Champions, Juve ipoteca finale: 2-0 al Monaco con doppietta di Higuain. EPA/GUILLAUME HORCAJUELO

PRINCIPATO DI MONACO – Si sente già il profumo di una finale Juventus-Real, il 3 giugno a Cardiff.

Al tris di Cristiano Ronaldo al ‘Bernabeu’ nel derby di Madrid con l’Atletico, la Juventus ha risposto sbancando Montecarlo, dove ha contenuto l’attacco dei monegaschi, tante volte quest’anno straripante, e ha sganciato i siluri in contropiede.

Spettacolare, con due colpi di tacco in velocità, Dybala e Dani Alves in sequenza, quello dell’1-0. L’impatto del ‘Pipita’ è stato determinante: fino a questa sera gli si rimproverava di essere protagonista in Europa come sa esserlo in serie A, ha risposto con una doppietta che lancia in orbita i bianconeri. Ma il migliore è stato senza dubbio Dani Alves, in forma smagliante, decisivo nei gol e tante altre volte.

San raffaele

E ancora una serata super di Buffon, che ha festeggiato la 100/a partita in Champions arricchendo la sua collezione di grande parate, compresa quella al 90′ sul colpo di testa di Germain che avrebbe potuto ridare un po’ di pepe al ritorno del 9 maggio a Torino.

Per smorzare la forza ‘urto di Mbappè (18 reti nelle ultime 18 partite) e dell’attacco dei monegaschi, Allegri si è affidato alla BBC al gran completo, con Barzagli, altre volte utilizzato come cambio tattico per i finali, fin dal 1′.Sacrificato Cuadrado, in panchina, con Dani Alves al suo posto nel trio Il gol di Higuain è stata una dimostrazione di contropiede perfetto, innescato da Dybala per Dani Alves: delizioso il colpo di tacco del brasiliano per l’inserimento di Higuain rapido ad anticipare Dirar e preciso nella conclusione.

Splendido l’assist dell’ex Barcellona, il migliore della Juventus nel primo tempo, anzi l’unico, con Buffon, veramente all’altezza della fama anche nei primi 20′ nei quali il Monaco ha sciorinato tutto il suo repertorio nel gioco d’attacco, sempre diverso nelle soluzioni.

Ci sono stati 10′ di spettacolo puro del fenomeno Mbappè: il diciottenne attaccante del Monaco, incurante di trovarsi di fronte la difesa più solida d’Europa, ha provato tutti i suoi colpi migliori; banale solo il primo tiro, un colpo di testa, debole e centrale (10′).

Ma quando, ha anticipato tutti con un colpo al volo c’è voluto un super Buffon, con un riflesso da trentenne, per rispondere all’acuto della stella monegasca. Barzagli si è fatto sovrastare nettamente da Falcao, (20′) con un’elevazione esplosiva, palla schiaffeggiata in angolo da Buffon.

Monaco almeno alla pari della Juventus, con il solo difetto di scoprirsi un po’ troppo: per sua fortuna, Higuain, prima del gol non sembrava ancora una volta il giocatore che in Champions sembrava meno leone che nel campionato.

Il Monaco si è ripreso ; una punizione ha attraversato tutta l’area e Babayoko, con la maschera protettiva sul volto, non ci è arrivato per un soffio al tocco vincente. Il primo tempo si è chiuso con proteste del Monaco per un tocco con l’avambraccio di Marchisio.

Azione penetrante del Monaco, in apertura di secondo tempo: tiro di Falcao, Buffon ancora sicuro. Il portiere si arrabbia, tre volte in 5′ il Moncao è riuscito ad andare al tiro. Higuain ruba palla con grinta, respinge di piede Subasic (9′).

Il Monaco gioca in velocità ma non riesce più ad affondare. Dani Alves spinge la Juve verso il Galles costruendo il raddoppio di Higuain in spaccata.

Ed è ancora il brasiliano a fermare Falcao (28′). Ultimo brivido al 90′: colpo di testa di Germain, Buffon schiaffeggia in corner.

La Juve vince con due gol di scarto, i suoi tifosi possono già organizzare il viaggio a Cardiff.

Monaco-Juventus 0-2, gli highlights (video gol).
Monaco-Juventus 0-2, video con il gol della doppietta di Gonzalo Higuain. Ancora un assist per Dani Alves.

Monaco-Juventus 0-1, video con il gol segnato da Gonzalo Higuain su assist di tacco di Dani Alves.

 

To Top