Blitz quotidiano
powered by aruba

Juventus-Bayern Monaco: diretta live su Blitz

TORINO – Juventus-Bayern Monaco: segui la diretta live con Sportal su Blitz. Con la diretta testuale di Sportal potrai essere aggiornato in tempo reale su Juventus-Bayern Monaco, calcio d’inizio alle 20.45 allo Juventus Stadium. La partita, andata degli ottavi di finali di Champions League (il ritorno si giocherà all’Allianz Arena di Monaco il 16 marzo), sarà visibile in esclusiva, per gli abbonati di Mediaset Premium, ai canali Sport (canale 370) e Sport Hd (canale 380).

Tuttavia per gli abbonati di Sky, sarà possibile la visione sul canale tedesco ZDF con telecronaca in lingua originale. Juventus-Bayern Monaco sarà inoltre trasmessa in chiaro dal canale svizzero RSI la2, il cui segnale viene captato in DTV nelle province di Milano, Como e Novara.

Juventus-Bayern Monaco: le formazioni (probabili). JUVENTUS (4-4-2): 1 Buffon, 26 Lichtsteiner, 15 Barzagli, 19 Bonucci, 33 Evra, 16 Cuadrado, 6 Khedira, 8 Marchisio, 10 Pogba, 17 Mandzukic, 21 Dybala. (25 Neto 24 Rugani 11 Hernanes 37 Pereyra 27 Sturaro 7 Zaza, 9 Morata). All. Allegri. Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Caceres, Chiellini, Alex Sandro, Asamoah.
BAYERN MONACO (4-1-4-1): 1 Neuer, 21 Lahm, 32 Kimmch, 27 Alaba, 18 Bernat, 14 Xabi Alonso, 10 Robben, 25 Muller, 6 Thiago Alcantara, 11 Douglas Costa, 9 Lewandowski. (26 Ulreich, 5 Benatia, 20 Rode, 13 Rafinha, 29 Coman, 7 Ribery, 19 Gotze, 23 Vidal, 37 Green). All.: Guardiola. Squalificati: Nessuno. Diffidati: Nessuno. Indisponibili: Boateng, Martinez, Badstuber, Benatia e Gotze.
ARBITRO: Atkinson (Gb). Quote Snai: 2,80; 3,20; 2,60.

Appena quattro giorni fa, prima di Juve-Bologna, Allegri aveva predetto che delle due partite con il Bayern quella “decisiva” sarebbe stata il ritorno a Monaco. Parole pronunciate, forse, per sgonfiare la pressione sull’andata: “Non è – aveva sottolineato – ‘la’ partita della stagione”. A 24 ore dal fischio d’inizio dell’appassionante sfida con i tedeschi, il tecnico bianconero ha corretto il tiro, pur senza smentirsi: “La prima è sempre la partita decisiva e per questo dovremo essere bravi, molto bravi: domani sarà molto più difficile che a Monaco”. Allegri sarebbe pronto ad accontentarsi dello 0-0, “un bel punteggio – dice – perché laggiù ci andrebbero bene due risultati su tre. L’ho già detto l’anno scorso (prima di Juve-Real, poi finita 1-1, ndr), ma mi sono beccato un miliardo e mezzo di insulti. Comunque, Juve-Bayern non finirà 0-0, credo che ci saranno tanti gol”.

Ci saranno Mandzukic e Khedira, “sono in buona condizione, pronti”, mentre è svanita la speranza di avere Chiellini ed Alex Sandro, non ancora guariti dagli infortuni. L’ottavo di finale che – dice Buffon – “è come fosse una semifinale” è anche la rivincita di tre anni fa, quando la Juventus ai quarti si schiantò contro la corazzata tedesca: “Forse – è l’analisi di Buffon – nel 2013 avevamo pensato che fosse più semplice. Ora siamo consapevoli che il Bayern è stabilmente una delle più forti d’Europa. Sarebbe già bello andarci a giocare il ritorno a Monaco con la possibilità di passare il turno; sarebbe già gratificante, una conferma dell’ottimo cammino dell’anno scorso”. Per spiegare con quale serenità i bianconeri si siano avvicinati alla partita, Gigi Buffon, rispondendo ad una domanda, prova a guardare a fine stagione: “Mettiamo pure che non vinciamo né lo scudetto né la Champions, però abbiamo già preso la Supercoppa e possiamo conquistare la Coppa Italia. Giocare sullo stesso piano con il Bayern ed essere protagonisti nel testa a testa con il Napoli annullando l’handicap accumulato nelle prime giornate, vorrebbe comunque dire che siamo stati competitivi in tutti i tornei. E questa è la cosa che più conta”. Ma a fare lo scherzo al Bayern, la Juve ci pensa, eccome. “Tutti dicono che usciremo noi, vedremo – interviene Pogba – il Bayern è forte, anche la Juve lo è. Il nostro vantaggio è che non abbiamo nulla da perdere”.