Blitz quotidiano
powered by aruba

Juventus: Mario Mandzukic e Asamoah fermi tre settimane

Mario Mandzukic e Asamoah fermi per tre settimane. Brutta tegola in casa Juventus dopo la semifinale di Coppa Italia con l'Inter.

TORINO – Mario Mandzukic e Asamoah resteranno fermi tre settimane. In casa Juventus sono più seri del previsto gli infortuni muscolari riportati dal centravanti croato e dal centrocampista ghanese nella semifinale di Coppa Italia contro l’Inter. La società bianconera ha reso noto che i due giocatori sono stati sottoposti a esami strumentali che hanno dato i seguenti esiti: Asamoah ha riportato “una lesione del bicipite femorale destro i cui tempi di recupero sono stimabili in due, tre settimane”; Mandzukic, invece, ha riportato “la lesione del gemello mediale sinistro”. Per lui – precisa la Juventus – occorreranno quattro settimane per il pieno recupero agonistico.

Intanto esauriti in una sola giornata i biglietti per la sfida di andata degli ottavi di Champions League del 23 febbraio tra Juventus e Bayern Monaco, in programma allo Juventus Stadium. Lo ha reso noto la stessa società bianconera. L’attesa per la doppia sfida europea contro i bavaresi ha scatenato la corsa ai tagliandi destinati ai JMembers, che hanno la prelazione all’acquisto. Non ci sarà quindi vendita libera nei giorni precedenti la partita.

La Questura di Torino ha reso noto che un tifoso juventino è stato arrestato dalla polizia mercoledì scorso con l’accusa di lesioni personali, ricettazione e rapina per avere aggredito un interista poco prima della semifinale di Coppa Italia allo Stadium di Torino. L’aggressore, un italiano di 32 anni, aveva venduto alla vittima fuori dai cancelli un biglietto intestato a un’altra persona. L’interista, un iraniano di 25 anni, non riuscendo a entrare a vedere l’incontro, aveva protestato. A quel punto, lo juventino lo aveva colpito in faccia con un pugno provocandogli un trauma guaribile in otto giorni ed era fuggito.

Nella Juventus 2015-’16 Andrea Barzagli rivede la Juventus degli anni passati: “Continua a vincere, non importa chi gioca”. E’ quanto il difensore bianconero ha detto in un’intervista a Premium Sport. “In questo momento – ha proseguito Barzagli – rivedo la Juve degli anni passati: non importa chi gioca, adesso la Juve continua a vincere, mentre all’inizio quando sono mancati dei giocatori importanti siamo andati un po’ nel panico. Ora ci siamo riassestati e abbiamo ritrovato la giusta mentalità”.

Il difensore ha avuto anche modo di rispondere sull’eventuale rinnovo del suo contratto, ormai in scadenza: “Rinnovo di contratto per terminare alla Juve la carriera? Magari. Però ci penseranno altre persone, ne parleremo serenamente con la società. Adesso penso solo alla squadra e a questa stagione”.

Immagine 1 di 15
  • Juventus, Mandzukic out 20 giorni. Morata, no lesioniJuventus, Mandzukic out 20 giorni. Morata, no lesioni
Immagine 1 di 15