Juventus

Juventus, Massimiliano Allegri ordina: “Domani pass per gli ottavi”

Juventus, Allegri ordina: "Domani pass per gli ottavi"

Juventus, Allegri ordina: “Domani pass per gli ottavi” (Ansa)

TORINO – Chiudere la pratica della qualificazione agli ottavi di Champions con due turni di anticipo. La vittoria sul Lione, domani sera allo ‘Stadium’, vale il pass per la fase ad eliminazione diretta. I francesi finirebbero fuori dai gioco, negli ultimi 180′ i bianconeri si giocherebbero il primato del girone con il Siviglia.

“Una partita difficile”, premette Allegri, soprattutto se il Lione sarà quello che sabato ha vinto a Tolosa, “giocando bene e con una bella fase difensiva”. Spazio allora alla miglior Juventus possibile, con “Marchisio titolare dopo averlo tenuto a riposo sabato” e Khedira che “sta bene e giocherà”: il giorno in più di recupero ha restituito ad Allegri una Juventus “in buone condizioni”, anche se alla freschezza fisica sarà necessario aggiungere “grande senso di responsabilità e rispetto contro una buona squadra” che all’andata ha “creato pericoli”.

2x1000 PD

Allegri chiede ai suoi “una grande prestazione”, che regali la qualificazione “non solo a me (sarebbe la settima consecutiva per il tecnico, ndr) ma anche alla società e ai tifosi”. Contano i risultati per “essere competitivi a marzo in campionato e pronti per Champions, quando sarà diversa”: prima è necessario passare il turno, i “pericoli sono dietro l’angolo”. Per tagliare il traguardo qualificazione il tecnico si affiderà in avanti alla coppia formata da Mandzukic e Higuain, unica possibile viste le assenze di Dybala e Pjaca per infortunio: “Un buon inizio di stagione – ha spiegato il ‘Pipita’ – si può sempre migliorare, ma siamo la squadra che ha subito meno gol in campionato, neanche uno in Champions League, prima in entrambe le competizioni”.

C’è anche un po’ di ironia nella risposta del numero 9 bianconero ai giornalisti: “Prima di sabato ero in crisi perché non segnavo da quattro partite, poi ho fatto gol al Napoli e la crisi è passata. Ma continuo sempre a cercare di migliorare quello che i dice di fare il mister”. Contro il Lione Gianluigi Buffon taglierà un altro traguardo della sua fantastica carriera: la 100/a partita in Champions League.

“E’ un giocatore straordinario per il calcio mondiale – sottolinea Allegri – per quello che ha fatto in 20 anni ha dimostrato di essere il più bravo”. Gli attaccanti del Lione se lo ricordano bene: è stato lui, all’andata, con tre parate strepitose, a sbarrare il passo al Lione.

To Top