Blitz quotidiano
powered by aruba

Juventus vince scudetto se.. Bastano 6 punti? Ecco le regole

ROMA – La Juventus travolge il Palermo e allunga sul Napoli: ora i bianconeri sono a più nove dai partenopei a cinque giornate dal termine del campionato. Basteranno sei punti ai bianconeri per vincere il loro quinto scudetto consecutivo o ne serviranno di più per la matematica vittoria? E se arrivassero a pari punti? Facciamo chiarezza.

In quest’ultimo caso è importantissimo anche il doppio scontro diretto. A Napoli è finita 2-1 per gli azzurri, a Torino 1-0 per i bianconeri. Dunque siamo pari. Ma conta il gol in trasferta? La Juve può dirsi in vantaggio per aver segnato un gol fuori casa? La risposta è no. Nei campionati non vale la regola del gol fuori casa. Quindi se le due squadre dovessero arrivare a pari punti conterà la differenza reti generale (per ora Juve a +41, Napoli a +37).

I criteri stabiliti dalla Uefa per determinare la vincitrice di un campionato sono i seguenti:

  • punti scontri diretti;
    differenza reti scontri diretti;
    differenza reti generale;
    maggior numero di reti segnate in generale;
    sorteggio.

Ricapitolando, visto che la Juventus è a +9 sul Napoli per la matematica certezza dello scudetto ai bianconeri serviranno sette punti. In caso di arrivo a pari punti conterà la differenza reti.

I prossimi impegni di Juventus e Napoli:

19 aprile: Napoli-Bologna;

20 aprile: Juventus-Lazio;

 

24 aprile: Fiorentina-Juventus;

25 aprile: Roma-Napoli;

1 maggio: Juventus-Carpi;

2 maggio: Napoli-Atalanta;

8 maggio: Torino-Napoli;

8 maggio: Verona-Juventus;

15 maggio: Napoli-Frosinone;

15 maggio: Juventus-Sampdoria.