Blitz quotidiano
powered by aruba

Kevin McHugh, dito mozzato in allenamento per colpa della fede…

DUBLINO – Kevin McHugh ha perso un dito nel ritiro in cui si allenava con la sua squadra: per la precisione si è mozzato per sbaglio l’anulare per colpa della fede nuziale. L’anello si è infatti incastrato in una recinzione del centro sportivo con cui l’attaccante dei Finn Harps, club che milita nella Premier Division irlandese, si stava allenando.

Nonostante l’intervento di compagni, staff societario, medico e fisioterapista, il dito non si è staccato dalla rete e per liberare l’attaccante è stata necessaria l’amputazione. Quando parlano di catene per gli uomini che si sposano…

McHugh a questo punto si ritirerà dal calcio, visto che già aveva intenzione di appendere gli scarpini al chiodo alla fine di questa stagione.

Racconta il sito della Gazzetta dello Sport:

“Non è il modo giusto che avevo scelto per dire addio al calcio, ma è andata così – ha dichiarato lo stesso McHugh alla BBC – Quando sono atterrato, dopo aver scavalcato, ho sentito qualcosa di strano, ho guardato la mano e il dito non era più lì. Ho subito guardato i miei compagni di club, Dessie McGlinchy e BJ Banda: erano bianchissimi in volto e in stato di shock, ho capito subito la gravità della situazione”.

Intanto commenta amaro: “L’anello ha causato qualcosa di irreparabile con il dito, i medici non hanno potuto fare nulla. Ovviamente ci sto male, ma i medici han provato in tutti i modi. Direi che la mia carriera finisce qui, non credo proprio di poter tornare in campo prima della fine della stagione”.