Blitz quotidiano
powered by aruba

Kinder, Boateng e Gundogan sulle barrette. Attacchi razzisti

BERLINO – La Ferrero, alla vigilia dell’Europeo di calcio, ha provato ad accaparrarsi una fetta in più di mercato in Germania con le foto dei calciatori della nazionale da piccoli sulle confezioni Kinder cioccolato. Sulle barrette appare infatti il sorriso di Jerome Boateng o quello accennato di Ilkay Gündogan.

A qualcuno quelle foto, che mostrano ragazzi di tutte le razze e origini, non sono piaciute: “È uno scherzo?”, si sono chiesti sulla pagina Facebook Bodensee di Pegida, movimento xenofobo di ultradestra, poco dopo rimossa.

Pegida è l’acronimo di Patriotische Europäer gegen die Islamisierung des Abendlandes, cioè europei patriottici contro l’islamizzazione dell’occidente. “Non ci si ferma davanti a niente. Bisogna davvero comprarle così?”, è stato il commento postato accanto alla foto sulle delle barrette di cioccolato. I followers della pagina hanno approvato in massa partecipando al moto di ribellione (“Vogliono piazzarci la m… come una roba normale”) arrivando persino a chiedersi: “Sono le foto dei futuri terroristi?”.