Blitz quotidiano
powered by aruba

Calciomercato Lazio, ultim’ora. Marcelo Bielsa rifiuta: panchina a Inzaghi

Calciomercato Lazio, ultim'ora. Tutte le notizie in tempo reale, Bielsa rinuncia alla panchina. Lettera a Lotito

CALCIOMERCATO LAZIO ULTIME NOTIZIE  – Quello che in tanti sospettavano e che la Lazio si ostinava a negare è puntualmente accaduto. Sulla panchina del club di Claudio Lotito nella prossima stagione non siederà Marcelo Bielsa. Il tecnico argentino, che era atteso per  sabato 9 luglio a Fiumicino, lo ha comunicato al club biancoceleste attraverso una lettera.

La conferma della rinuncia di Bielsa arriva dallo stesso club attraverso una nota: “Prendiamo atto con stupore delle dimissioni del Sig. Marcelo Bielsa – recita il comunicato – anche a nome dei suoi collaboratori, in palese violazione degli impegni assunti con i contratti sottoscritti la settimana scorsa e regolarmente depositati presso la Lega e la Figc con i relativi adempimenti previsti”. “La Società – conclude la nota – si riserva ogni azione a tutela dei propri diritti. Affida la conduzione della squadra nel ritiro preparatorio al sig. Simone Inzaghi”

La società affiderà quindi la panchina a Simone Inzaghi, che domenica partirà con la squadra per il ritiro di Auronzo di Cadore. Il contratto tra la Lazio e Bielsa era stato depositato in Lega lo scorso 1 luglio, ora il club di Claudio Lotito intenterà causa legale all’allenatore argentino.

Il gran rifiuto era comunque nell’aria. Bielsa, che in tanti davano perplesso per la scarsa reattività di Lotito nell’assicurargli i giocatori richiesti, ha più volte rimandato il viaggio a Roma. Fino a giovedì quando la Lazio, forzando la situazione, ha annunciato di aver depositato in Lega il contratto firmato dal tecnico, annunciando nello stesso tempo il suo imminente arrivo a Roma.

El Loco, però, ha evidentmente altri progetti. Dopo le dimissioni di Martino come Ct dell’Argentina il suo (oltre a quello di Diego Simeone) è uno dei nomi che circolano per la possibile sostituzione in panchina. Il tecnico, come ha fatto altre volte in passato, ha temporeggiato a lungo ma evidentemente non è stato convinto dalle garanzie offerte da Lotito. Per il club un colpo durissimo: Lotito sperava nella mossa Bielsa (molto apprezzato dai tifosi) per riportare entusiasmo e gente allo stadio e forse anche per ridurre in parte la frattura che da anni c’è tra lui e i tifosi biancocelesti. Non è andata così.

Ora tocca a Inzaghi che male non ha fatto nella fase finale della scorsa stagione. Ma Simone Inzaghi si troverà a lavorare sapendo di essere un ripiego, con un gruppo completamente da ricostruire, un ambiente ostile e una piazza completamente sfiduciata. In bocca al lupo.