Lazio

Coppa Italia, Lazio ai quarti: Carrizo super e Siena ko ai rigori

Coppa Italia, Lazio ai quarti: Carrizo super e Siena ko ai rigori

Coppa Italia, Lazio ai quarti: Carrizo superstar (fotogramma da YouTube)

ROMA, STADIO OLIMPICO – Salvata da un gol in pieno recupero e dalle parate di Carrizo, la Lazio si qualifica per i quarti di finale di Coppa Italia superando per 5-2 ai calci di rigore il Siena.

La squadra di Iachini, al debutto sulla panchina dopo l’esonero di Cosmi, deve pero’ mordersi le mani per un risultato gettato al vento sul piu’ bello, quando il passaggio del turno sembrava ormai cosa fatta.

2x1000 PD

A condannare all’eliminazione i toscani e’ l’imprecisione sotto porta e, soprattutto, il gol del pareggio trovato allo scadere dei tempi regolamentari dal difensore biancoceleste Ciani, bravo a riscattare cosi’ il maldestro tentativo di spazzare l’area da cui era nato l’autogol di Cana. Nei quarti, a gennaio, la Lazio affontera’ il Catania.

La partita dell’Olimpico, giocata davanti a meno di 5 mila spettatori anche a causa dell’inusuale orario pomeridiano (emblematico lo striscione ‘stiamo lavorando’ esposto in Curva Nord), offre uno spettacolo tutt’altro che elettrizzante.

Nel primo tempo le squadre (schierate con uno speculare 3-5-2) fanno di tutto per non farsi male, tanto che la sola occasione degna di nota e’ quella di Floccari alla mezz’ora su cui pero’ si fa trovare pronto il portiere degli ospiti, Farelli.

Diverso il discorso nella ripresa, col Siena bravo e fortunato a passare in vantaggio (11′ minuto) grazie a un colossale errore della difesa biancoceleste: ottima respinta di Carrizo su Valiani, Ciani prova a spazzare ma rinvia sul corpo di Cana provocando una rocambolesca autorete.

La Lazio subito il gol accusa il colpo e si espone al contropiede degli ospiti con Larrondo (entrato al posto di un inconsistente Bogdani) e Belmonte che pero’ non riescono a trovare il raddoppio. Petkovic annusa il pericolo e prova a correre ai ripari, inserendo al 18′ sia Mauri che Ledesma, ma la scossa tarda ad arrivare. Anzi, e’ ancora il Siena a rendersi pericoloso con Reginaldo e Larrondo.

Quest’ultimo, al secondo minuto di recupero, avrebbe anche la palla per chiudere definitivamente il discorso qualificazione, ma calcia addosso a Carrizo. La parata dell’argentino e’ fondamentale visto che, proprio all’ultimo assalto, la Lazio trova il pareggio col colpo di testa vincente di Ciani su cross di Cavanda.

Il Siena, trascinato ai supplementari, cerca comunque fino all’ultimo di regalare a Iachini il successo al debutto in panchina, ma prima Reginaldo e poi Vergassola sprecano incredibilmente davanti alla porta di Carrizo.

Il portiere, all’esordio stagionale (cosi’ come Diakite’), suggella quindi la sua ottima prestazione ai calci di rigore parando i tiri dal dischetto di Vergassola e Larrondo, e trascinando la Lazio al passaggio del turno.

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

To Top