Lazio

Roma-Lazio, piano sicurezza: previsto arrivo ultras stranieri

Roma-Lazio, piano sicurezza: previsto arrivo ultras stranieri

Foto Ansa

ROMA – La semifinale di ritorno di Coppa Italia Roma-Lazio sarà il primo vero banco di prova per i tifosi della Capitale, pronti a tornare in curva dopo l’avvenuta rimozione delle contestatissime barriere.

Per la gara di oggi, si prevede “una considerevole presenza di pubblico” e proprio per questo la Questura ha messo in piedi un articolato piano sicurezza, scattato già da questa sera.

Controlli e bonifiche sono in corso nelle aree adiacenti allo stadio, mentre particolare attenzione sarà riservata all’individuazione di eventuali tifosi di squadre straniere gemellate con Roma e Lazio che potrebbero arrivare in città per assistere al derby.

Fondamentali, a tal proposito, saranno le riprese video della Polizia Scientifica, che potranno essere utilizzate sia per l’inizio di azioni penali sia di procedimenti amministrativi.

Al termine del tavolo tecnico di oggi pomeriggio a San Vitale, al quale ha partecipato il questore Guido Marino, è stato ampliato il divieto di vendita di bevande in bottiglie anche a negozi, alimentari e bar leggermente più distanti dall’Olimpico. Sarà consentito, invece, l’uso di contenitori di plastica o carta.

I cancelli saranno aperti alle 18, con la Questura che invita i tifosi a raggiungere l’impianto sportivo con i mezzi pubblici. Per chi invece arriverà all’Olimpico con la propria auto sono state disposte due aree parcheggio.

Per i sostenitori biancocelesti sono indicate l’area “XVII Olimpiade” e l’area “Tor di Quinto”, mentre per quelli giallorossi l’area “Clodio” e l’area “Cipro”. Qui gli steward effettueranno un servizio di accoglienza e indirizzamento degli spettatori verso l’itinerario di afflusso al settore di appartenenza.

To Top