Sport

Lega Pro: penalizzazioni per Maceratese e Ancona (girone B)

Lega Pro: penalizzazioni per Maceratese e Ancona (girone B)

Il secondo gol dell’Ancona a Parma: quella vittoria rischia di diventare inutile dopo la penalizzazione

Penalizzazioni per Maceratese e Ancona, ammenda per la Sambenedettese. La classifica del girone B di Lega Pro cambia ancora. Per una serie di inadempienze amministrative, rende noto la Figc, il Tribunale federale nazionale presieduto da Cesare Mastrocola ha inflitto due punti di penalizzazione e un’ammenda di quattromila euro alla Maceratese, un punto di penalizzazione e un’ammenda di diecimila euro all’Ancona e un’ammenda di 1.500 euro alla Sambenedettese (ammenda di 1.500 euro anche per l’amministratore unico della società, Franco Fedeli).

La Maceratese, che era già stata penalizzata in precedenza di due punti, si trova ora con un fardello di 4 punti di penalizzazione e retrocede dietro il Sudtirol a quota 43.

Per l’Ancona invece si complica ulteriormente la rincorsa al Fano per la penultima posizione che vuol dire evitare la retrocessione diretta nei Dilettanti e la possibilità di giocarsi la salvezza ai playout. I biancorossi ora si trovano a 28 punti, a cinque lunghezze dal Fano con sole due partite da giocare: devono vincerle entrambe e sperare che il Fano non faccia punti.

Il Tribunale ha inoltre sanzionato con cinque mesi di inibizione Filippo Spalletta e con quattro mesi di inibizione Simone Baldassarre Sivieri, rispettivamente presidente e amministratore delegato della Maceratese.

Disposta l’inibizione di tre mesi nei confronti dell’amministratore delegato dell’Ancona, Gianfranco Mancini, e di due mesi per l’amministratore delegato della stessa società, David Miani.

To Top