Sport

Lega Pro-Sportube: dirette streaming e highlights su Blitz

Lega Pro-Sportube: streaming e highlights con Blitz

Lega Pro-Sportube: streaming e highlights con Blitz

Lega Pro in streaming con Sportube, ecco come vedere le dirette streaming e gli highlights dei play off e dei play out, le dirette streaming e gli highlights della Coppa Italia Lega Pro e di tutte le partite finora giocate del girone A, del girone B e del girone C della Lega Pro 2016-17.

Play Off 2017: come funzionano, quante squadre partecipano, dove e quando si gioca. Grazie a Sportube.tv-Lega Pro Channel, si possono vedere a pagamento, in diretta streaming, tutte le partite della Lega Pro 2016-17. Risultati, calendario e classifica del GIRONE CRisultati, calendario e classifica del GIRONE BRisultati, calendario e classifica del GIRONE A.

La Lega Pro 2016-17 su Sportube è disponibile a pagamento. Come funziona? La singola partita costa 2,90 euro.
Playoff e playout su Sportube e sulla Rai
. Le gare del mini campionato per salire in serie B, che dureranno un mese (dal 14 maggio al 17 giugno) saranno trasmesse tutte in diretta da Sportube, così come gli spareggi play out per non retrocedere nei Dilettanti.

San raffaele

Il pacchetto completo dei playoff costa 7,90 euro. Gratis c’è la RAI, che trasmetterà alcune gare a scelta. Gli orari delle partite seguiranno la modalità “spezzatino”, per esigenze televisive.

CLAS­SI­FI­CA GIRONE A LEGA PRO dopo la 38a giornata: Cremonese e Alessandria 78 punti; Livorno 69; Arezzo 65; Giana Erminio 63; Como 59; Piacenza 58; Viterbese 54; Lucchese (-2), Renate e Pro Piacenza 51; Pistoiese (-1) e Pontedera 43; Siena e Olbia 42; Carrarese e Prato 39; Tuttocuoio 38; Lupa Roma 33; Racing Roma 30.

Cremonese promossa in serie B, Racing Roma retrocesso nei Dilettanti. Ai playoff: Alessandria, Livorno, Arezzo, Giana Erminio, Como, Piacenza, Viterbese, Lucchese, Renate. Ai playout: Carrarese, Prato, Tuttocuoio e Lupa Roma.

CLASSIFICA MARCATORI GIRONE A LEGA PRO dopo la 38a giornata:
20 reti
Gonzalez (2 rigori, Alessandria);
19 reti Bocalon (Alessandria);
18 reti Bruno (Giana Erminio);
17 reti De Sousa (7, Racing Roma);
16 reti Moscardelli (2, Arezzo), Brighenti (3, Cremonese);
15 reti Forte (1, Lucchese), Pesenti (5, Pro Piacenza);
14 reti A. Marotta (2, Siena);
13 reti Santini (1, Pontedera), Moncini (2, Prato);
12 reti Scappini (1) (Cremonese), Neglia (1, Viterbese);
11 reti Floriano (6, Carrarese), Cellini (4, Livorno), Taugordeau (3, Piacenza);
10 reti Polidori (Arezzo), Chinellato (2) (Como), Rovini (Pistoiese);
9 reti Pessina (1) (Como), Maiorino (1) (Cremonese), De Feo (Lucchese), Kouko (2) (Olbia), Colombo (2) (Pistoiese), Marzeglia (Renate);
8 reti Maritato (1) (Livorno), Fofana (2, Lupa Roma), Capello (2) (Olbia), Razzitti (1) e Romero (Piacenza), Bunino (Siena), Shekiladze (Tuttocuoio);
7 reti Le Noci (1) (Como), Stanco (Cremonese), Gullit Okyere (Giana Erminio), Ragatzu (Olbia), Kabashi (Pontedera), Musetti (Pro Piacenza);

6 reti Miracoli (Carrarese), Cristiani (Como), Belingheri e Scarsella (Cremonese), Murilo (Livorno), Tavano (Prato), Scaccabarozzi (Renate), Franco Ferrari (Tuttocuoio), Marano (Viterbese);
5 reti Di Quinzio (Como), Perico (Giana Erminio), Baldassin (Lupa Roma), Piredda (Olbia), Franchi e Matteassi (Piacenza), Gyasi (Pistoiese), Napoli (3) (Renate), Provenzano (Tuttocuoio);
4 reti Fischnaller e Iocolano (Alessandria), Bearzotti, Erpen e Grossi (1, Arezzo), Rosaia (Carrarese), Bertani (Como), Marotta e Pinardi (Giana Erminio), Venitucci (Livorno), Bruccini, Fanucchi e Terrani (1, Lucchese), Iadaresta (Lupa Roma), Ogunseye (Olbia), Nobile (Piacenza), Hamlili e Minotti (1) (Pistoiese), Della Latta (Pontedera), Romano e Tomi (Prato), Loglio (Racing Roma), Mendicino (1, Siena);

3 reti Cazzola e Marras (Alessandria), Corradi e Yamga (Arezzo), Bastoni, Cristini e Del Nero (Carrarese), Nossa (Como), Bonalumi e Chiarello (Giana Erminio), Jelenic, Lambrughi e Vantaggiato (Livorno), Merlonghi (1) (Lucchese), Mastropietro (Lupa Roma), Cossu (Olbia), Calcagni (Pontedera), Bazzoffia, Pugliese e Rossini (Pro Piacenza), Florian, Palma (1) (Renate), Tiritiello (Tuttocuoio), Celiento, Diop, Miceli e Jefferson (Viterbese);

2 reti Celjak, Evacuo (1) e Mezavilla (Alessandria), Arcidiacono e Foglia (Arezzo), Finocchio (Carrarese), Damian, De Leidi e Dierna (Como), Moro e Pesce (Cremonese), Biraghi, Ferrari, Iovine e Perna (Giana Erminio), Galli, Gasbarro, Luci e Marchi (Livorno), Martinez (Lucchese), La Camera (Lupa Roma), Geroni e Miceli (Olbia), Cazzamalli, Hraiech, Segre, Silva e Titone (Piacenza), Bellazzini, Benedetti e Varano (Pistoiese), Di Santo e Gemignani (Pontedera), Carcuro e Marzorati (Prato), Barba, Pozzi e Rossini (Pro Piacenza), Corticchia, Maestrelli, Massimo, Taviani e Vastola (Racing Roma), Anghileri e Pavan (Renate), Ciurria, D’Ambrosio, Firenze e Gentile (Siena), Berardi, Gelli, Mekaj e Pinzauti (Tuttocuoio), Cruciani, Cuffa, Jefferson e Sandomenico (Viterbese).

CLAS­SI­FI­CA GIRONE B LEGA PRO dopo la 38a giornata: Venezia 80 punti; Parma 70; Pordenone e Padova 66; Reggiana 59; Gubbio 58; Sambenedettese 56; FeralpiSalò 53; Albinoleffe 52; Bassano 51; Santarcangelo (-2) 50; SüdTirol 47; Maceratese (-4) 46; Modena 44; Mantova 41; Teramo 40; Fano 39; Forlì 37; Lumezzane 34; Ancona (-1) 31.

Venezia promosso in serie B, Ancona retrocesso nei Dilettanti. Qualificate ai playoff Parma (direttamente alla seconda fase), Pordenone, Padova, Reggiana, Gubbio, Sambenedettese, Feralpisalò, Albinoleffe, Bassano. Ai Playout: Teramo, Fano, Forlì, Lumezzane.

CLASSIFICA MARCATORI GIRONE B LEGA PRO dopo la 38a giornata:
22 reti 
Mancuso (5, Sambenedettese);
17 reti Arma (7 rigori, Pordenone);
15 reti Calaiò (3, Parma), Gliozzi (Sudtirol);
14 reti Altinier (Padova);
13 reti Guerra (1, Feralpisalò);
12 reti Ferretti (Gubbio);
11 reti Grandolfo (Bassano), Quadri (8) (Maceratese), Nocciolini (Parma), Berrettoni (Pordenone);
10 reti Minesso (6, Bassano), Cori (2, Santarcangelo), Geijo (2) e Moreo (Venezia);
9 reti Marchi (1, Mantova),  Baraye (Parma), Sansovini (3, Teramo);
8 reti Frediani (Ancona), Gerardi (Feralpisalò), Bacio Terracino (1, Lumezzane), Cattaneo (Pordenone), Cesarini (2) e Guidone (Reggiana);
7 reti Bardelloni (4, Forlì), Nolè (Modena, 4 reti con la Reggiana), Russo (5, Padova), Cesaretti (Santarcangelo);
6 reti Fabbro (Bassano), Ponsat (Forlì), Candellone e Casiraghi (3) (Gubbio), Caridi (Mantova), Diop (Modena), Manconi (1) (Reggiana), Sorrentino (Sambenedettese), Barbuti (Teramo, 4 gol con 1 rigore nel Lumezzane), Marsura (Venezia);

5 reti Gonzi (Albinoleffe), Fioretti (1) e Germinale (Fano), Bracaletti (FeralpiSalò), Tentoni (Forlì), Ferri Marini (1) e Valagussa (Gubbio), Colombi (1) (Maceratese), Guazzo (Mantova), Neto e Favalli (Padova), Evacuo (2, Parma), Bulevardi (Pordenone, 4 gol col Teramo), Burrai (1) (Pordenone), Merini (Santancargelo), Tulli (Südtirol), Modolo (Venezia);
4 reti Cortellini, Loviso (1) e Mastroianni (Albinoleffe), Momentè e Paolucci (Ancona), Laurenti e Maistrello (Bassano), Gucci e Masini (1, Fano), Ranellucci (FeralpiSalò), Capellini (Forlì), Rinaldi (Gubbio), Leonetti (Lumezzane), Zammarini (Mantova), Dettori e Mandorlini (Padova), Martignago e Semenzato (Pordenone), Rozzio (Reggiana), Di Massimo (2) (Sambenedettese), Valentini (Santarcangelo), Ilari (Teramo), Ferrari (1, Venezia);

3 reti Giorgione, Loviso (1) e Virdis (1) (Albinoleffe), Samb (Ancona), Bianchi e Candido (Bassano), Schiavini (Fano), Gambaretti e Luche (FeralpiSalò), Sereni (Forlì), Speziale (1) (Lumezzane), Palmieri, Gattari e Turchetta (Maceratese), Regoli (Mantova), Giorico, Popescu (Modena), Alfageme, Madonna (Padova), Munari e Scavone (Parma), Padovan (Pordenone), Mogos (Reggiana), Gatto e  (Santarcangelo), Jefferson (Teramo), Pederzoli (1, Venezia);

2 reti Agnello, Anastasio, Gavazzi, Montella e Scrosta (Albinoleffe), Del Sante, De Silvestro, Furlan (Ancona), Capezzani (Fano), Ferretti e Romero (FeralpiSalò), Tonelli (Forlì), Marco Marini (Gubbio), Allegretti, Marchetti e Ventola (Maceratese), Di Santantonio, Sodinha (1) e Vinetot (Mantova), Besea, Diakite, Laner e Schiavi (1, Modena), Cappelletti e De Cenco (Padova), Giorgino (Parma), De Agostini (Pordenone), Angiulli, Bovo e Sbaffo (Reggiana), Agodirin, Berardocco (2), Bacinovic, Lulli, Sabatino, Tortolano e Vallocchia (Sambenedettese), Carlini, Jadid e Sirignano (Santarcangelo), Fink (Südtirol), Caidi, Croce, Di Paolantonio, Fratangelo e Speranza (Teramo), Fabris e Garofalo (Venezia).

CLAS­SI­FI­CA GIRONE C LEGA PRO dopo la 38a giornata: Foggia 85 punti; Lecce 74; Matera 65; Juve Stabia 64; Virtus Francavilla e Siracusa 57; Cosenza 55; Paganese (-1) 50; Casertana (-2) e Fondi (-1) 49; Catania (-7) e Fidelis Andria 47; Messina 46; Reggina 45; Monopoli 42; Akragas e Vibonese 39; Catanzaro 38; Melfi (-1) 34; Taranto 30.

Foggia promosso in serie B, Taranto retrocesso nei Dilettanti. Qualificati ai Playoff: Lecce e Matera (direttamente alla seconda fase), Juve Stabia, Virtus Francavilla, Siracusa, Cosenza, Paganese, Casertana, Fondi e Catania. Ai Playout: Akragas, Vibonese, Catanzaro e Melfi.

CLASSIFICA MARCATORI GIRONE C LEGA PRO dopo la 38a giornata:
21 reti
Mazzeo (3, Foggia);
17 reti Caturano (2 rigori, Lecce), Negro (4, Matera);
15 reti Ripa (3, Juve Stabia);
14 reti Coralli (1, Reggina), Catania (2, Siracusa);
13 reti Montini (Monopoli);
12 reti Statella (Cosenza), Albadoro (4, Fondi), Foggia (1, Melfi);
11 reti Reginaldo (1, Paganese), Nzola (Virtus Francavilla);
10 reti Pozzebon (Catania, 8 gol con 2 rigori nel Messina), Torromino (2, Lecce), De Vena (1) (Melfi);
9 reti Mazzarani (2) (Catania), Giovinco (3, Catanzaro), Zanini (Catanzaro, 5 con l’Akragas), Baclet (1, Cosenza), Tiscione (Fondi), Firenze (Paganese);

8 reti Corado (1, Casertana), Sarno (Foggia), Calderini (1, Fondi), Gambino (Fondi, 5 gol col Cosenza), Lisi (Juve Stabia), Armellino (Matera), Viola (2, Taranto), Abate (Virtus Francavilla);
7 reti Di Grazia (Catania), Deli (Foggia, 3 con la Paganese), Giannone (Fondi, 4 gol di cui 2 rigori con la Casertana), Izzillo e Kanoute (Juve Stabia), Carretta e Iannini (Matera), Milinkovic (1, Messina), Scardina (Siracusa), Saraniti (4, Vibonese);

6 reti Gomez (Akragas), Caccetta e Mendicino (Cosenza), Lepore (1), Mancosu e Pacilli (1) (Lecce), Gatto e Genchi (1) (Monopoli), Cicerelli (1, Paganese), Valente (Siracusa), Sowe (1, Vibonese)
5 reti Carlini (1) e Ciotola (2) (Casertana), Cianci (1) (Fidelis Andria), Di Piazza (Foggia), Doumbia (Lecce), Strambelli (Matera), Bollino (Paganese, 3 reti di cui 1 rigore col Taranto), Bangu (Reggina);
4 reti Salvemini (1) (Akragas), Rajcic (Casertana), Barisic (Catania), Sarao (Catanzaro), Letizia e Mungo (Cosenza), Tartaglia (Fidelis Andria), M. Marotta, Paponi e Sandomenico (Juve Stabia), Tsonev (Lecce), Casoli (Matera), Anastasi (Messina), Esposito e Mavretic (Monopoli), Alcibiade (Paganese), Bianchimano e Porcino (Reggina), De Silvestro e Turati (Siracusa), Magnaghi (Taranto), Viola (Vibonese), Idda, Pastore e Triarico (Virtus Francavilla);

3 reti Cocuzza (1), Marino (Akragas), Orlando (Casertana), Paolucci (1, Catania), Basrak, Carcione (1) e Icardi (Catanzaro), D’Orazio (Cosenza), Aya, Croce, Cruz Pereira, Onescu e Tito (Fidelis Andria), Chiricò, Loiacono, Maza, Padovan e Sicurella (Foggia), Bombagi, D’Agostino e Varone (Fondi), Mastalli (Juve Stabia), Marconi (Lecce), Ingrosso e Lanini (Matera), De Angelis (Melfi, 2 gol di cui 1 rigore con la Virtus Francavilla), Marano (Melfi), Capua e Madonia (Messina), Camilleri (Paganese), De Francesco (Reggina), Azzi (Siracusa), Alessandro (Virtus Francavilla);

2 reti Cochis e Klaric (Akragas), Carriero (Casertana), Biagianti e Russotto (Catania), Cunzi, Di Bari, Prestia e Tavares (Catanzaro), Cavallaro e Tedeschi (Cosenza), Coletti (Foggia), Gambino (Fondi), Cutolo, Del Sante e Rosafio (Juve Stabia), Costa Ferreira (Lecce), Infantino (1), Mattera e Sartore (Matera), Defendi, Laezza e Vicente (Melfi), Gladestony (Messina), Zerbo (Paganese), De Vito (Reggina, 1 gol col Monopoli), Kosnic, Leonetti e Tripicchio (Reggina), Dezai, Longoni e Persano (1 col Lecce) (Siracusa), De Giorgi e Emmausso (Taranto), Bubas e Minarini (Vibonese), Galdean e Prezioso (Virtus Francavilla).

To Top