Blitz quotidiano
powered by aruba

Leicester, ci ha scommesso 5 sterline. Può vincerne 25mila..

LEICESTER – Leicester, ci ha scommesso 5 sterline. Può vincerne 25mila… I bookmaker quotavano il Leicester City di Claudio Ranieri tra le favorite… alla retrocessione. E quotavano il suo allenatore tra i favoriti ad essere esonerati quasi subito. Sempre gli stessi bookmaker, che per formazione professionale e doveri di cassa quando fanno una quota di solito ci azzeccano, ad agosto quotavano la vittoria della Premier League del Leicester 5000 contro uno. Ovvero puntare una sterlina per incassarne cinquemila.

Sono quelle scommesse da sprovveduto. Le agenzie quotano perché devono, e le giocano in pochi perché nessuno ama buttare i soldi nell’impossibile. Solo che stavolta le cose sono andate diversamente. Una e una sola persona, in un giorno di agosto, probabilmente dopo qualche birra di troppo, ha deciso a tavolino che quell’anno sarebbe stato buono per il suo Leicester. E sull’impossibile ci ha scommesso 5mila sterline.

Ora il signor Leigh Herbert, classe 1977, tifoso del Leicester ed ex venditore di biglietti della lotteria proprio all’interno dello stadio della squadra di Ranieri, rischia di dover organizzare un maxi party per giugno. I ragazzi di Ranieri, infatti, dopo aver triturato il Manchester City in casa loro, sono sempre più primi in classifica. E le cinque sterline di Leigh potrebbero ben presto diventare 25mila.

Così Sky Sport riporta le parole dello scommettitore:

Quella sera di agosto, dopo una rapida ricerca su Google, Leigh scopre che la quota sul Leicester è troppo alta per non provarci: la sua squadra campione a fine anno è pagata 5000 a 1. “Ho pensato che valesse la pena di buttarci un paio di sterline”. Anzi, cinque. Che a fine stagione, se Ranieri dovesse davvero fare il miracolo, nelle tasche di Leigh potrebbero diventare 25mila pound.

“Non ci ho mai davvero creduto fino alla vittoria di sabato sul City”, ci racconta Leigh mostrando lo screens del suo account sull’agenzia di scommesse. Come si immagina quel giorno di maggio? “Sarei probabilmente al pub con i miei amici, e sarebbe di sicuro la festa più bella della mia vita, nulla mi toglierà più il sorriso dalla faccia”. Anche se 25mila sterline non gli cambierebbero l’esistenza (“Ci pagherei i miei debiti e quelli della mia ragazza, e darei l’acconto per comprarci una casa”), la sua giocata entrerebbe nella storia.

Immagine 1 di 11
  • Manchester City v Leicester City
  • Ranieri nella foto LaPresse
  • Claudio Ranieri (Foto Lapresse)
  • Foto LaPresse
  • Foto LaPresse
  • Foto LaPresse
  • Foto LaPresse
  • Foto LaPresse
Immagine 1 di 11