Blitz quotidiano
powered by aruba

Leicester, tifoso più forte del cancro:”Vivrò fino a titolo”

LEICESTER – Il Leicester di Claudio Ranieri continua a sognare lo scudetto ed un suo tifoso sfegatato non si arrende al cancro: “Vivrò fino a vedere il titolo”.

A un tifoso australiano, già un anno fa i medici avevano dato 4 settimane di vita. Ma lui non molla: “Voglio rimanere in vita finché il Leicester non vincerà il campionato”. E i giocatori gli spediscono un gagliardetto con tutti gli autografi.

Come scrive La Gazzetta dello Sport con Simona Marchetti, la scommessa sembrava persa in partenza, visto che a marzo dell’anno scorso i dottori gli avevano dato appena quattro settimane di vita. Ma Tony Skeffington era convinto che non fosse ancora arrivato il momento dei saluti e così, prendendo a modello il suo adorato team del cuore che proprio a quell’epoca stava lottando con ogni mezzo per evitare la retrocessione, il 51enne tifoso di Adelaide (ma col Leicester nel cuore fin da bambino) ha deciso di combattere anche lui per provare a sconfiggere quel cancro che gli stava devastando il corpo. E un anno più tardi, sfidando qualunque diagnosi medica, Tony è qui a raccontare la sua incredibile storia al “Sun”, sperando nel lieto fine.

Che per lui sarebbe riuscire a vedere la squadra della sua gioventù conquistare il titolo di Premier League, “perché se l’ultimo ciclo di chemio al quale mi sottoporrò non dovesse funzionare, potrei avere solo qualche settimana – ammette rassegnato Skeffington – ma, anche se la situazione è diventata penosa e in questo momento non sono in grande forma, resto comunque positivo. Vedere la rinascita del Leicester, che l’anno scorso si è salvato per miracolo e ora è in testa alla classifica, mi sta aiutando a combattere la mia battaglia”.

Immagine 1 di 5
  • Leicester, Ranieri nella foto AnsaLeicester, Ranieri nella foto Ansa
  • Ranieri nella foto Ansa
  • Ranieri nella foto Ansa
  • Ranieri nella foto Ansa
  • Ranieri nella foto Ansa
Immagine 1 di 5