Blitz quotidiano
powered by aruba

Lewis Hamilton: “Nuove regole? Una pagliacciata”

LONDRA – “Una pagliacciata…” Lewis Hamilton non usa mezzi termini e definisce ridicole le nuove regole per le qualifiche in Formula Uno. “È assurdo – ha tuonato il pilota inglese -. Quando ho debuttato in F1 le monoposto non andavano oltre i 600 chili, erano veloci e agili e stressavano meno gli pneumatici. Ora addirittura il peso aumenterebbe a 7oo chili. Purtroppo più si appesantisce l’auto, più questo influirà sulla tenuta delle gomme. La Pirelli sarà costretta, dunque, a creare una nuova tipologia di gomme. Inoltre il carico aerodinamico diminuirà. Per aumentare la velocità basta rendere più leggere le vetture e non rivoluzionare i regolamenti”.

Il tre volte iridato esprime la propria opinione anche sul nuovo format di qualifiche che debutterà dal prossimo Gran Premio d’Australia. Anche se Hamilton appare un pò scettico su questa novità: “Mi auguro che queste modifiche portino più spettacolo in pista. Anche se non penso che questo accadrà. Dal punto di vista degli appassionati ci potrebbe essere più interesse, in quanto vedranno più movimento in pista”.

Intanto il campione del mondo della Mercedes ha terminato il lavoro a Montmeló e ha parlato coi giornalisti delle prime impressioni sulla W07. Impressioni che per i rivali suonano già… allarmanti. “È stata una settimana di lavoro incredibile – ha detto Hamilton – non avevamo mai fatto così tanti chilometri. Prima di arrivare a Montmeló la squadra mi ha detto che pensavano a qualcosa come 800 km al giorno di tabella di marcia, pensavo fossero matti. Invece la macchina continuava a girare e girare, roba mai vista”.