Blitz quotidiano
powered by aruba

Lokomotiv, calciatore con maglietta pro Putin: ora rischia

ISTANBUL – Lokomotiv, calciatore con maglietta pro Putin. Il centrocampista del Lokomotiv Mosca, Dmitri Tarasov, ora rischia una squalifica. Si è tolto la maglia da gioco al termine della partita di Europa League (persa dai russi 2-0 in casa del Fenerbahce a Istanbul), svelando un ritratto di Putin con le parole “il presidente più corretto”. L’Uefa però vieta i messaggi politici durante le competizioni.

Il giocatore così si è difeso dalle accuse:

“Questo è il mio presidente. Io lo rispetto e ha deciso di dimostrare che sono pronto a sostenerlo ovunque sono. Ho scritto su questa maglietta tutto quello che volevo dire”.

Ma l’Uefa non l’ha presa bene: “In questo caso c’è stata una violazione disciplinare ed una chiara provocazione”, ha detto una fonte Uefa all’agenzia R-Sport. “Il presidente più gentile” è uno slogan popolare in Russia dopo i fatti della Crimea. Fa riferimento ai soldati russi senza mostrine (chiamati appunto “persone gentili”) presenti nella ormai ex penisola ucraina, in seguito alla caduta del presidente Viktor Yanukovich a Kiev.

 


TAG: ,