Sport

Luis Enrique: “Juventus criticata? Mi sorprende…”

Luis Enrique: "Juventus criticata? Mi sorprende..."

Luis Enrique EPA/ANDREU DALMAU

BARCELLONA (SPAGNA) – Luis Enrique è certo che il quarto di finale di Champions contro la Juventus non sarà una partita facile.

Alla vigilia della sfida contro il Siviglia l’allenatore del Barcellona ha parlato dei bianconeri, oltre che del proprio futuro.

Mi sorprendono le continue critiche a questa squadra, sono giocatori formidabili. In Italia criticano sempre, ma ho visto la partita di domenica – ha detto Enrique – ed a Napoli la Juve ha guadagnato un punto importante. Ha fatto gol subito con Khedira e poi non è più riuscita a togliere la palla al Napoli, che è una delle migliori squadre nella gestione”.

Ma la Juventus “resta una squadra temibile. Mercoledì ci sarà il ritorno in Coppa Italia e vedremo una partita ben diversa, servirà come riferimento per la nostra sfida di Champions. In Italia criticano sempre, ma la Juve è una squadra con tante sfumature”.

Enrique ha poi confermato che la prossima per lui sarà una stagione senza calcio giocato, smentendo le voci che lo vorrebbero di ritorno alla Roma, sulla scia di quello che dovrebbe essere il nuovo ds, lo spagnolo Monchi.

“Me ne vado dal Barcellona, ho bisogno di riposo per recuperare le energie – ha assicurato il tecnico – non voglio interferire con la scelta per il mio successore. Se lascio il Barcellona, casa mia, non è per andare in un’altra squadra. E’ per stanchezza, nient’altro”.

To Top