Blitz quotidiano
powered by aruba

Mack Horton, oro a Rio 2016 salvato da fan. “Controlla quel neo”, era un melanoma

SIDNEY – Sei giovane, sei forte, vinci una medaglia d’oro alle Olimpiadi. E poi ti succede che un fan, semplicemente guardandoti in tv, ti salvi la vita con una email. E’ l’incredibile storia del nuotatore australiano Mack Horton, fresco vincitore dell’oro nei 400 stile libero a Rio de Janeiro.

Proprio grazie alle gare trasmesse in tv un fan di Horton si è accorto di un dettaglio decisivo. Il nuotatore sul petto aveva un neo abbastanza vistoso. Un neo che, il fan di Horton, nel tempo aveva cambiato forma e colore. Il tifoso non ci ha pensato un attimo: ha preso il computer e ha mandato una mail non al campione, ma allo staff medico della nazionale australiana di nuoto. Oggetto e testo semplice: “Controllate quel neo”.

La fortuna, perché in questi casi ci vuole anche fortuna, sta nel fatto che i medici hanno creduto al fan e hanno immediatamente controllato il nuotatore. Risultato: il neo era in mutazione, era un melanoma. Immediata l’operazione e la rimozione. Horton sta bene e potrà tornare in vasca per le prossime gare già ad inizio novembre.

L’atleta, quindi ha scritto un post su Instagram, con tanto di foto con cerotto sul petto, per ringraziare il fan:

Ringrazio pubblicamente la persona che ha mandato una mail al dottore del team di nuoto per dirmi di controllare il mio neo. Ottima idea. Davvero un’ottima idea

Shout out to the person that emailed the swim team doctor and told me to get my mole checked out. Good call. Very good call. 🙌🏼👌🏼

Una foto pubblicata da uoʇɹoɥ ʞɔɐɯ (@mackhorton) in data: