Blitz quotidiano
powered by aruba

Maradona a Messi: non lasciare l’Argentina, in Russia sarai campione del mondo

BUENOS AIRES – Secondo Diego Armando Maradona Lionel Messi “Deve continuare a giocare nella Nazionale, ha ancora molto da dare e lui andrà in Russia per diventare campione del mondo”. Dopo l’addio di Messi alla nazionale argentina, annunciato dal numero 10 del Barcellona al termine della finale di Copa America persa col Cile, Diego Armando Maradona scende in campo e sul suo profilo facebook tende la mano alla “pulce” (“la pulga”) e lo invita a tornare sui suoi passi perchè tra due anni, nel 2018, c’è un mondiale da vincere in Russia.

Il Pibe de Oro si augura di incontrarlo presto per convincerlo a fare retromarcia: ”Mi piacerebbe parlargli – scrive ancora sul suo profilo – Lo hanno lasciato solo, io non voglio lasciarlo solo”. Ma in un passato anche recente Maradona non ha risparmiato critiche a Leo Messi. L’ultima in un fuori onda in cui Maradona ha detto a Pelè che “Messi è forte, ma non ha molta personalità”.

Intanto fra i tifosi argentini, superata la sorpresa, la reazione è scattata subito: ormai da ore i messaggi in spagnolo che girano sulle reti sociali sono inondate dai messaggi che chiedono a Lio Messi di tornare sui suoi passi e di continuare a giocare nella nazionale biancoceleste.

I hashtag più seguiti su twitter sono per esempio #NoTeVayasLio (“Non andare via Lio”), #QuedateMESSI (‘Rimani Messi’) e #NoTeMerecemos (Non ti meritiamo): tutti chiedono appunto al goleador di Rosario di rivedere quanto ha dichiarato dopo la sconfitta argentina con il Cile dopo la finale della Coppa America. L’annuncio di Messi, che a Buenos Aires molti sperano sia stata una reazione a caldo, ha appunto fatto impazzire i ‘social’ ma anche i siti web argentini: l’adios annunciato da Lio è il titolo principale in molti quotidiani, e anche radio e tv non si occupano d’altro.

Il Paese è sotto choc, anche perché alcuni media sottolineano che sulla scia di quanto detto da Messi subito dopo la sconfitta con il Cile anche altri big del calcio argentino potrebbero decidere di chiudere con la nazionale. I nomi che si fanno sono quelli di Mascherano, del “Pipita” Higuain, del “Kun” Aguero, e poi ancora Biglia, Sergio Romero, Rojo, Di Maria, Andujar e il “Pocho” Lavezzi.

Immagine 1 di 18
  • Argentina-Cile 2-4 (ai rigori): highlights e FOTO. Messi sbaglia rigore, Cile fa bisLucas Biglia si fa parare da Claudio Bravo il quarto rigore argentino
  • Silva batte Romero nel rigore decisivo di Argentina-Cile 2-4
  • Claudio Bravo para il rigore di Lucas Biglia EPA/JASON SZENES
  • La disperazione della squadra argentina EPA/JASON SZENES
  • Claudio Bravo solleva la coppa come miglior portiere della Copa America accanto al presidente della FIFA Gianni Infantino EPA/JASON SZENES
  • Il portiere del Cile Claudio Bravo alza la Copa America 2016 EPA/JASON SZENES
  • Migliaia in piazza a Santiago del Cile per festeggiare la vittoria della Copa America 2016 EPA/ELVIS GONZALEZ
  • Cartellone sfortunato di una tifosa argentina: "Oggi è tua", ritratto di Messi con la Copa America EPA/JASON SZENES
  • Messi calcia il rigore che finirà sopra la traversa EPA/JASON SZENES
  • Messi dopo aver sbagliato il rigore EPA/JASON SZENES
  • Messi vuole quasi strappare la pesantissima maglia numero 10 della nazionale argentina EPA/JASON SZENES
  • Messi consolato (neanche più di tanto) dai compagni dopo aver sbagliato il rigore EPA/JASON SZENES
  • Lionel Messi dopo aver sbagliato il rigore EPA/JASON SZENES
  • Lionel Messi EPA/JASON SZENES
  • Lionel Messi dopo aver sbagliato il rigore EPA/JASON SZENES
  • Argentina-Cile 2-4: Messi calcia il rigore sopra la traversa
  • Lionel Messi EPA/JASON SZENES
  • Lionel Messi EPA/JASON SZENES
Immagine 1 di 18