Blitz quotidiano
powered by aruba

Marco Pantani, petizione su Change.org: Non fermate indagini

ROMA – Marco Pantani, al via la petizione su Change.org: Non fermate le indagini. Tra poco sarà il 14 febbraio, data sinonimo di lutto per il ciclismo: 12 anni fa moriva Marco Pantani. E proprio alla vigilia della triste ricorrenza, l’attore Sebastiano Gavasso, che sta preparando uno spettacolo teatrale sul Pirata, scritto con Alessandro Lui e Chiara Spoletini, da portare anche nei luoghi del prossimo Giro d’Italia,  ha lanciato una petizione su Change.org perché non si fermino le indagini sui fatti di Campiglio (Procura di Forlì) e sulla morte (udienza davanti al gip di Rimini il 24 febbraio).

 

La notizia viene riportata da Francesco Ceniti su La Gazzetta dello Sport:

La raccolta di firme ha già raccolto circa 10.000 adesioni. Nel testo preparato da Gavasso si legge: “Lavorando a questo progetto, abbiamo potuto conoscere a fondo la storia del Pirata. Per questo vogliamo che sulla sua morte si faccia una volta per tutte chiarezza. Per lui, per i fan, per il ciclismo. Per amore della verità. Restituiamo a Marco ciò che tante calunnie e voci infondate, negli anni, hanno provato a strappargli. Non archiviamo il processo sulla sua morte”.

Immagine 1 di 15
  • Marco Pantani (foto Ansa)
Immagine 1 di 15