Blitz quotidiano
powered by aruba

“Balotelli faceva la pipì negli scarpini”. Lo dice…

"Aveva l'abitudine di arrivare prima di tutti nello spogliatoio per poi fare la pipì negli scarpini dei compagni di squadra..."

ROMA – Balotelli? Ragazzo straordinario, ma faceva delle cose assurde. Ad esempio? Faceva la pipì negli scarpini dei compagni di squadra”. A raccontarlo è l’ex giocatore di Inter e Chievo, Kerlon “Foquinha”. Il brasiliano, arrivato in nerazzurro nel 2009 ma poi girato subito all’Ajax.

“Aveva l’abitudine di arrivare prima di tutti nello spogliatoio per poi fare la pipì negli scarpini dei compagni di squadra -racconta Kerlon- Questa cosa faceva infuriare Materazzi, ma non si arrabbiava veramente. Trattava Balotelli come un fratello minore. Non ho mai visto un ragazzino di 18 anni fare quello che faceva Mario. Non aveva paura di nessuno, neanche di due senatori come Julio Cesar e Maicon. Però tutti gli volevano bene. Al massimo gli davano uno schiaffetto e dicevano: “Cosa ci vuoi fare? Balotelli è fatto così”.

Kerlon racconta poi che dopo il pre-campionato con l’Inter, su consiglio dello stesso José Mourinho, all’epoca sulla panchina nerazzurra, accettò il trasferimento all’Ajax. “Mi disse che voleva vedermi giocare e che all’Inter c’era grande concorrenza”. Famoso per il suo dribbling di testa (da qui il soprannome Foquinha), non azzardò mai però il colpo nel periodo interista: “Se Materazzi mi avesse colpito sarei volato via!”.

 


PER SAPERNE DI PIU'