Blitz quotidiano
powered by aruba

Mario Balotelli: “Il Milan mi deve comprare, i soldi li ha”

MILANO – “Io voglio stare al Milan perché al Liverpool non sono stato bene e non voglio tornare. E poi il Milan i soldi li ha…”. A parlare è Mario Balotelli. Il dopo-partita con la Sampdoria è caldo, Balotelli ha disputato la sua seconda gara consecutiva da titolare, con discreti risultati, e all’ennesima domanda sul suo futuro sbotta: “Io quasi mai leggo i giornali, ma sta cosa delle chance ha rotto le palle. Soprattutto dopo l’operazione ho fatto fatica, poteva sembrare che non impegnassi, ma non era così: quando sarei stato bene, avrei giocato bene, tutto qui”. SuperMario è di proprietà del Liverpool e in prestito al Milan, ma il club inglese non lo confermerà e si parla anche di rescissione del contratto. Il suo ingaggio è attualmente di 6 milioni di euro all’anno.

Parole di elogio, quelle del neo allenatore del Milan Brocchi. Con Balotelli e Bacca, Cristian Brocchi ha superato il primo esame sulla panchina del Milan: “Mario è stato fantastico, gli è mancato solo il gol. Carlos ha lavorato molto per la squadra. Deve tenere di più la palla, ma ha avuto il giusto atteggiamento”. Grande emozione dopo la vittoria contro la Samp: “Ho coronato il mio sogno di allenare il Milan e sono emozionato”. Nel post partita i complimenti di Mihajlovic: “Mi ha scritto un sms, che stile”. Nel post partita ecco l’analisi tattica di Brocchi: “Ho visto molto di più del 5% che avevo chiesto. Abbiamo trovato molte giocate che avevo chiesto, siamo stati pericolosi e mi sono piaciuti molto l’atteggiamento e la mentalità durante tutta la gara. A tratti nella partita abbiamo cercato di tenere in mano il pallino del gioco, purtroppo mancano ancora dei principi che dobbiamo migliorare e sui quali voglio lavorare molto. Nella ripresa abbiamo fatto meglio, nel complesso sono molto soddisfatto della prestazione”.

Immagine 1 di 8
  • Foto Ansa Foto Ansa
Immagine 1 di 8