Blitz quotidiano
powered by aruba

Marion Bartoli e la malattia misteriosa: non è anoressia…

PARIGI – Marion Bartoli non è dimagrita solo grazie alla dieta e cambiando sport. Marion Bartoli è diventata, lei che era una robusta campionessa di tennis, la metà di quel che era a causa di un virus.

E così dopo illazioni e voci malevole, e dopo la preoccupazione dei fan che pensavano fosse anoressica, la campionessa francese ha parlato del suo problema. Una malattia misteriosa che la tormenta, come confida lei stessa alla tv inglese dopo essere stata ufficialmente esclusa a Wimbledon:

“La mia vita è un incubo, non la auguro a nessuno. Ho la tachicardia, il mio corpo rifiuta l’elettricità e non posso usare un telefonino senza i guanti. Posso lavarmi solo con acqua minerale e mangiare cetrioli senza pelle, spero che i medici trovino la soluzione prima che sia troppo tardi. Giocare a Wimbledon mi avrebbe fatto bene dal punto di vista mentale, ma capisco la loro decisione. Lunedì comincio un trattamento, ma non so cosa io abbia”

Martedì, gli organizzatori l’avevano esclusa per “ragioni mediche”, la preoccupazione era evidentemente per la sua condizione. Lei aveva preferito non commentare di primo acchito ma pare che fosse furiosa per la decisione.