Blitz quotidiano
powered by aruba

Mehdi Benatia, la busta paga finisce sul web FOTO

ROMA – Mehdi Benatia, fotografata e messa in rete la sua busta paga. Per il difensore centrale che in tanti a Roma rimpiangono a Monaco di Baviera non è una stagione facile. Era iniziata bene, con un gol all’esordio. Poi sono arrivati una serie di infortuni e Benatia, partita dopo partita, si è ritrovato ai margini della prima squadra. Ma la parabola negativa di Benatia al Bayern è anche personale.

Qualcosa, coi suoi compagni di club evidentemente non funziona. Visto che, come racconta La Gazzetta dello Sport, sul web è addirittura finita una busta paga del calciatore. Con stipendio netto mensile (che in Germania è segretissimo), ma anche con dati ancora più sensibili come l’indirizzo di casa e il numero di conto corrente bancario.

E, peggio ancora, spiega Gazzetta che a fare il “dispetto” a Benatia è quasi certamente stato qualche compagno di squadra al Bayern Monaco:

Durante il ritiro invernale svolto dalla squadra in Qatar, qualcuno ha trovato la busta paga di novembre di Benatia nella macchina del marocchino, l’ha fotografata e l’ha mandata a qualche amico per WhatsApp. Sopra non solo la mensilità dell’ex romanista (333.400 euro), ma anche l’indirizzo, il numero del conto corrente e altri dati sensibili. Nel giro di pochi minuti la foto è apparsa su diversi social network. La polizia sta indagando per capire chi ha violato la privacy di Benatia, e come abbia fatto ad aprire la macchina del marocchino senza scassinarla. Nella foto, scattata all’interno dell’autovettura, si riconosce solo un pollice sinistro.

Al Bayern l’episodio non è piaciuto. In Germania gli stipendi sono segreti. Le società non vogliono che si vengano a creare gelosie all’interno dello spogliatoio. E inoltre, la segretezza dei compensi, è un vantaggio anche in sede di mercato, quando si trattano le cessioni degli atleti.