Blitz quotidiano
powered by aruba

Messi, la dieta italiana: “Verdura biologica e niente…”

ROMA – “Acqua, un buon olio di oliva, cereali integrali, frutta fresca e verdura biologica non contaminato da pesticidi perché creano danno al corpo. Noci e semi sono anche molto buoni”. È la dieta di Leo Messi, svelata dal suo medico di fiducia, l’italiano Giuliano Poser, intervistato da Mundo Deportivo. Ma, soprattutto, niente zucchero.

Sono noti ormai i viaggi lampo della stella del Barcellona a Sacile, in Friuli, per incontrare il medico dello sport esperto di kinesiologia applicata. “Consiste in uno studio della forza dei muscoli dell’atleta e dai risultati di questo studio decidere il trattamento, che è specifico per ogni persona, anche se la base è sempre una buona dieta”.

E proprio tornando all’alimentazione del campione argentino, Poser ha spiegato che l’alimento bandito “è lo zucchero. È la cosa peggiore per i muscoli. Anche le farine raffinate sono un grosso problema, fondamentalmente perché oggi è molto difficile trovare un chicco di grano sano, incontaminato”.

Per Messi il medico italiano ha previsto anche un consumo ridotto di sale “perché i muscoli e il corpo ne ha bisogno in generale”. Leo mangia carne “in misura equa. Molto meno di quella che in genere mangiano argentini e uruguaiani perché è difficile da digerire per l’organismo”. Solo la dieta però non basta e così il medico friulano ha spiegato che per curare malanni o infortuni sono utilizzate “alcune medicine naturali, un po’ di omeopatia o kinesiologia. Ma la cosa importante è trovare la causa del disturbo. Se è una posizione particolare del corpo a far male al paziente, non deve essere una medicina a lenire il dolore. Determinante è avere sempre una energia positiva, ha molto a che fare”.