Sport

Messi, polemiche in Egitto: “Non vogliamo la sua carità”

Leo Messi, ospite di uno show televisivo, ha regalato alla conduttrice un paio dei suoi scarpini

Leo Messi, ospite di uno show televisivo, ha regalato alla conduttrice un paio dei suoi scarpini

ROMA – Leo Messi, ospite di uno show televisivo egiziano, ha regalato alla conduttrice un paio dei suoi scarpini. Ma mostrare le suole, nella cultura araba, è un gesto di simbolico disprezzo. Ed è subito scoppiata la polemica.

A fare da megafono al malcontento montante ci ha pensato il portavoce della federcalcio egiziana Azmy Megahed: “La nostra povera gente non ha bisogno di Messi – ha detto -. Se ha inteso umiliarci, avrebbe fatto meglio a darsi gli scarpini in testa e a darli in testa ai suoi tifosi. Non abbiamo bisogno delle sue scarpe né della beneficenza di ebrei o israeliani. Dia le scarpe al suo Paese, l’Argentina è piena di poveracci”.

A completare il quadro di una vicenda surreale, è arrivato l’intervento di una vecchia conoscenza della Serie A: si tratta di Hossam Mido, visto in Italia con la maglia della Roma. L’ex attaccante ha cercato di porre un freno all’isteria spiegando come Messi avesse agito in buona fede: “Per un calciatore, gli scarpini sono la cosa più preziosa”. Mona El-Sharkawy, la conduttrice, si è prodotta a sua volta nella difesa di Lionel: “E’ abitudine del nostro show conservare souvenir degli ospiti che invitiamo – ha precisato -. Non c’è nessuna asta e nessuno ha inteso fare la carità a nessuno”.

San raffaele

 

To Top