Sport

Mihajlovic lascia intervista Sky perchè tagliato in diretta

MILANO – Mihajlovic ha lasciato l’intervista Sky perchè tagliato in diretta tv mentre parlava dell’Alessandria, prossimo avversario in Coppa Italia.

Durante la tradizionale intervista post partita del Milan contro l’Empoli su SkyCalcio , il tecnico della squadra milanese viene interrotto mentre risponde a una domanda sull’Alessandria, la formazione di Lega Pro che sfiderà il prossimo martedì 26 gennaio in Coppa Italia. Questo fatto lo ha indispettito a tal punto da lasciare l’intervista Sky.

In quella favola bella che è l’Alessandria contro il Milan, la squadra di calcio grigio-vestita che domani salirà sul pullman per andare a Torino lo farà con 20 giocatori e – letteralmente – 20mila tifosi.

Sono infatti una quarantina i pullman che domani da Alessandria punteranno su Torino per la semifinale di Coppa Italia: 32 organizzati dai tifosi del gruppo “Orgoglio grigio”, i restanti dalla locale associazione dei commercianti. Tutti a Torino perché là, all’Olimpico, c’è il Milan che li aspetta, “una squadra universalmente esempio di vittorie e sportività” ha detto alla vigilia il tecnico dell’Alessandria, Angelo Gregucci. I “Grigi” non vogliono essere da meno: vogliono presentarsi a Torino “come in un sogno”, ma nello stesso tempo “come esempio di correttezza, in nome dello sport”.

San raffaele

“Vogliamo far fare bella figura alla città, ai nostri tifosi, alla Lega Pro – ha detto Gregucci nella conferenza stampa di vigilia -. Siamo pronti a mettere in campo tutta la nostra determinazione cercando la vittoria. Ma il nostro obiettivo è di rappresentare al meglio una città e la sua storia, avendo un comportamento più che corretto”.

E’ con questo spirito che l’Alessandria domani prende il pullman. “Le nostre parole chiave sono quattro: rispetto, responsabilità, educazione, rispetto e merito – ha sottolineato Gregucci -. Certe occasioni diventano un esempio per i giovani. Per questo dopo la vittoria alla Spezia ho voluto ricordare Piermario Morosini”.

I suoi ragazzi ce la metteranno tutta per giocare alla pari con il Milan. E avranno con loro, sugli spalti di Torino, tutta una città. “Per tutti noi è il massimo – ha detto oggi l'”eroe” di La Spezia, Riccardo Bocalon -. Speriamo che il sogno continui. Ho 26 anni e vivo il momento più alto della mia carriera. Magari questa esperienza mi permettesse di arrivare in A. Per me, che tifo Inter, domani è come un derby”. Accanto a lui, Simone Iocolano.

E’ l’ultimo acquisto in casa Alessandria, è arrivato domenica dal Bassano e spera di giocare. Ma il suo arrivo ha già lasciato il segno: avendo lui una folta capigliatura riccia (lo chiamano “cespuglio”), alcuni commercianti cinesi di Alessandria hanno messo in vendita speciali parrucche grigie. Che sono andate a ruba. Al punto che i giocatori hanno accolto negli spogliatoi il loro nuovo compagno indossando tutti una parrucca-cespuglio.

E’ solo uno dei tanti gadget inventati per la partita. Ad Alessandria ferve la febbre di “tuttagrigialacittà”, la campagna lanciata dalla associazione commercianti per sostenere i colori della squadra. A decine in città le vetrine “in grigio”: negozi di abbigliamento, fioristi, farmacie, bar, venditori di scarpe, addirittura panetterie.

Una in particolare ha inventato per l’occasione degli speciali biscotti grigi, guarniti di rosso come i colori dell’Alessandria calcio.

Riportiamo di seguito il video da Lastampa.it.


To Top