Blitz quotidiano
powered by aruba

Milan – Genoa, formazioni ufficiali: Bacca sfida Suso

MILANO – Milan – Genoa. Formazioni ufficiali.

Milan: Donnarumma, De Sciglio, Alex, Romagnoli, Antonelli, Honda, Montolivo, Bertolacci, Bonaventura, Niang, Bacca.

Genoa: Perin, De Maio, Burdisso, Izzo, Fiamozzi, Dzemaili, Rigoni, Gabriel Silva, Suso, Matavz, Laxalt.

Non vince da quattro partite e non segna da 341′ il Genoa atteso al Meazza contro il Milan. I rossoblù inseguono un risultato positivo per mantenere le distanze da Frosinone e Carpi, ma devono fare i conti con le assenze degli infortunati Ansaldi e Pavoletti oltre che dello squalificato Rincon. Fuori anche Munoz, convocato ma non al meglio per un problema ad una caviglia. Contro il Milan però i precedenti sono positivi con tre successi nelle ultime tre sfide giocate.

“Speriamo di continuare così – ha detto Gasperini – perché ne avremmo bisogno più che mai. Rispetto a quello del girone d’ andata è un Milan meno altalenante e in crescita. Credo che Mihajlovic abbia fatto un buon lavoro, hanno cambiato molto e si sono affidati a giocatori italiani e questo mi è piaciuto. Adesso stanno recuperando da momenti difficili e a Milano risalire da situazioni delicate non è così semplice”.

Un Milan con quattro ex: Niang, Bertolacci, Antonelli e Kucka. “Giocatori ai quali sono affezionato, in particolare a Kucka, Bertolacci e Antonelli – ha proseguito -. Tutti ragazzi importanti per quello che hanno saputo trasmettere non solo a me ma alla squadra, all’ambiente, al gruppo e allo spogliatoio oltre che per quello che hanno fatto in campo. Sono sicuro che lo sono anche per il Milan. Anche Niang che arrivò al Genoa non con una grande nomea come ragazzo e invece trovai una persona che aveva tanta voglia di mettersi alla prova e sono contento per lui”. Non ci sarà spazio per i sentimenti però, piuttosto ad essere emozionati saranno gli ultimi acquisti, Cerci, Suso, Fiamozzi, Silva e Matavz, tutti possibili protagonisti.

“Avranno la possibilità di far vedere subito quello che sono in grado di fare e quello che possono dare alla squadra. Magari ci saranno anche molti giocatori che sono arrivati a dicembre ma questo non deve essere un alibi. Matavz? E’ arrivato in non brillantissime condizioni, come spesso accade per chi è fermo da tempo. Ma la cosa migliore in questi casi è cercare di allenarli e farli giocare quando è possibile perché possano essere utili alla causa del Genoa. Noi – ha spiegato Gasperini – dovremo fare una partita importante e notevole. Per mettere in difficoltà avversari così devi giocare molto bene”.

Immagine 1 di 13
  • Foto AnsaFoto Ansa
  • Foto Ansa
  • Foto Ansa
  • Mario Balotelli nella foto Ansa
  • Mario Balotelli nella foto Ansa
  • Mario Balotelli nella foto Ansa
  • Mario Balotelli nella foto Ansa
  • Foto Ansa
  • Milan, Mihajlovic nella foto Ansa
  • Milan, Mihajlovic nella foto Ansa
  • Serie A. Bacca nella foto Ansa
Immagine 1 di 13