Sport

Milan-Juventus streaming – diretta tv: dove vederla (Serie A)

milan-juventus-streaming

Milan-Juventus streaming – diretta tv, dove vederla (Serie A)

Milan-Juventus, partita valida per il campionato italiano di calcio di Serie A, IN DIRETTA TV, ORARIO, DOVE VEDERLA IN STREAMING, DOVE VEDERLA SU PC.

Milan-Juventus  CLICCARE QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA PARTITA – Milan-Juventus (orario 18.00), partita valida per il campionato italiano di calcio di Serie A (classifica e calendario), verrà trasmessa in diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium e in diretta streaming su SkyGo e Premium Play. Queste due applicazioni sono riservate agli abbonati a Sky Sport e Mediaset Premium.

Le formazioni ufficiali di Milan-Juventus. Partita valida per il campionato italiano di calcio di Serie A.
Milan (3-4-2-1): Donnarumma; Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Abate, Kessié, Biglia, Borini; Suso, Calhanoglu; Nikola Kalinic. Allenatore Vincenzo Montella.

Juventus (4-2-3-1): Gigi Buffon; Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Asamoah; Pjanic, Khedira; Cuadrado, Paulo Dybala, Mandzukic; Gonzalo Higuaín. Allenatore: Massimiliano Allegri.

Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Howedes, Pjaca, Benatia. Arbitro: Valeri di Roma. Quote Snai: 4,00; 3,50; 1,90.

San Siro esaurito per Milan-Juventus, che  alle 18 si giocherà davanti a 78.328 spettatori, con una audience di circa 730 milioni di telespettatori come sottolinea il club rossonero, spiegando che la partita sarà trasmessa in diretta in oltre 200 Paesi, “grazie anche alle emittenti nazionali e internazionali presenti on site come Mediaset, Sky, Rai, beIN Mena, beIN Miami, beIN France, PPTV, DigiSport Hungary e Sky Perfect Japan”.

Pienone anche in tribuna stampa, dove sono stati accreditati oltre 250 giornalisti italiani e stranieri, a cui si aggiungono più di 50 fotografi e 300 operatori tra tecnici audio e video.

Lunga la lista degli ospiti vip in tribuna autorità, fra cui il ct della Nazionale Giampiero Ventura, accompagnato dal team manager azzurro Lele Oriali, il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, gli ex ad rossoneri Barbara Berlusconi e Adriano Galliani, il membro del Cio Ivo Ferriani, ex campioni del Milan come Franco Baresi, Filippo Galli, Daniele Massaro, Paolo Maldini, Aldo Maldera, Pietro Vierchowod, Massimo Oddo, Mauro Tassotti, Christian Vieri, Angelo Carbone, Marek Jankulovski e Giuseppe Favalli, volti dello spettacolo come Teo Teocoli, Diego Abatantuono, Francesco ‘Franz’ Villa, Emis Killa, la guardia dell’Olimpia Milano Zoran Dragic, l’ex campione del Mondo di boxe Giacobbe Fragomeni, Renzo Rosso, Simona Ventura, Pamela Prati, Giorgia Palmas e Andrea Montovoli.

milan-juve-streaming

Milan-Juventus streaming – diretta tv: dove vederla (Serie A)
La foto Ansa

La classifica marcatori del campionato italiano di calcio di Serie A.
– 13 reti: Immobile (5 rigori-Lazio). – 11 reti: Icardi (4-Inter) e Dybala (1-Juventus). – 9 reti: Mertens (3-Napoli). – 7 reti: Dzeko (Roma).

– 6 reti: Quagliarella (2-Sampdoria); Thereau (3-Udinese/Fiorentina). – 4 reti: Inglese (1-Chievo); Higuain (Juventus); Suso (Milan); Callejon e Insigne (Napoli). – 3 reti: Cristante, A. Gomez (2-Atalanta); Joao Pedro (1-Cagliari); Simeone (Fiorentina).

Perisic (Inter); Khedira (Juventus); Luis Alberto (Lazio); Kalinic (Milan); Caprari e D.Zapata (Sampdoria); Belotti, Iago Falque e Ljajic (Torino); Pazzini (3-Verona). – 2 reti: Caldara, Cornelius, Freuler, Ilicic e Petagna (Atalanta); Palacio (Bologna).

Pavoletti (Cagliari); Birsa e Castro (Chievo); Rohden (Crotone); Babacar (1), Benassi e Chiesa (Fiorentina); Galabinov (1), Pellegri e Taarabt (Genoa); Perisic e Skriniar (Inter); Bernardeschi, Cuadrado, Pjanic e Mandzukic (Juventus).

Bastos, De Vrij, Milinkovic-Savic e Parolo (Lazio); Kessie’ (1) e Cutrone (Milan); Ghoulam, Koilibaly e Zielinski (Napoli); El Shaarawy e Kolarov (Roma); Linetty e Kownacki (Sampdoria); Politano (Sassuolo); Paloschi (Spal); Maxi Lopez, Lasagna e De Paul (Udinese).

– 1 rete: Kurtic (Atalanta); Ciciretti, D’Alessandro e Iemmello (1-Benevento); Di Francesco, Donsah, Okwonkwo, Poli, Verdi (Bologna); Barella, Faragò, Pavoletti, Sau (Cagliari); Bastien, Hetemaj, Pelissier, Pucciarelli e Stepinski (Chievo).

Mandragora, Martella, Simy e Tumminello (Crotone); Astori, Badelj, Gil Dias, Pezzella e Veretout (Fiorentina); Izzo, Laxalt e Rigoni (Genoa); D’Ambrosio e Vecino (Inter); Rugani, Alex Sandro e Douglas Costa (Juventus); Lulic e Marusic (Lazio); Calhanoglu, Montolivo e Rodriguez (1-Milan); Allan, Jorginho (1), Milik e Rog (Napoli).

Florenzi, Nainggolan e Perotti (1) (Roma); Alvarez, Ferrari (Sampdoria); Berardi (1) Matri (1) e Sensi (Sassuolo); Antenucci, Borriello, Lazzari, Rizzo, Schiattarella e Viviani (Spal); Baselli, De Silvestri, Obi (Torino); Barak, Danilo, Fofana, Jankto, Nuytinck, Samir, Stryger (Udinese); Kean, Perica, Romulo e Verde (Verona).

– 1 autorete: Lucioni e Venuti (Benevento); Cesar e Hetemaj (Chievo); Zukanovic (Genoa); Handanovic (Inter); Pjanic (Juventus); Lulic (Lazio); Salamon (Spal); Hallfredsson e Samir (Udinese); Souprayen (Verona).

To Top