Milan

Calciomercato Milan: Conti, Keita, Biglia, Bacca, Lapadula, De Sciglio. Le ultimissime

Calciomercato Milan: Conti, Keita, Biglia, Bacca, Lapadula, De Sciglio. Le ultimissime

Calciomercato Milan: Conti, Keita, Biglia, Bacca, Lapadula, De Sciglio. Le ultimissime
foto ansa

Calciomercato Milan, Andrea Conti è l’ultimo colpo di un mercato da urlo –  Il Milan chiude l’accordo con l’Atalanta per Andrea Conti. Domani pomeriggio il terzino classe 1994, reduce dall’esperienza con l’Under 21 all’Europeo, è atteso a Milanello per i test atletici mentre sono previste venerdì mattina alla clinica ‘La Madonnina’ le visite mediche, superate le quali il giocatore firmerà il contratto con la sua nuova squadra. All’Atalanta, oltre a circa 20 milioni di euro, andrà il giovane Matteo Pessina. Si tratta del settimo acquisto dell’estate per i rossoneri, dopo gli arrivi di Musacchio, Kessie, Rodriguez, André Silva, Borini e Calhanoglu.

 Il punto sul calciomercato del Milan del ds Mirabelli – “In tutto quello che stiamo facendo, abbiamo una nostra linea, cerchiamo di stare con la schiena dritta e di non scendere a compromessi con nessuno. Noi siamo il Milan e rappresentiamo una grande società, non faremo cose assurde con agenti o giocatori che non siano in linea con i principi che ci siamo dati”. Il ds del Milan Massimiliano Mirabelli spiega come è stato gestito il mercato del club rossonero, durante la conferenza di presentazione della nuova stagione. Il Milan ha acquistato sei nuovi giocatori ma cerca “un centrocampista e un attaccante”. Chiude a Keita, piace Biglia. Ora Mirabelli dovrà concentrarsi sul mercato in uscita: “Non possiamo essere in trentacinque, serve una rosa adeguata. Abbiamo molti giocatori richiesti, come Bacca, Lapadula e tanti altri. È un cantiere aperto, dove tutto può succedere”. Tra i primi a partire ci potrebbe essere De Sciglio: “Vuole cambiare aria, ma ancora non è arrivata un’offerta”.

Il caso Donnarumma-maturità – “Niente maturità per Donnarumma? Quando lo vedrò l’11 luglio lo sgriderò”. Con un sorriso l’ad del Milan Marco Fassone commenta la decisione del diciottenne portiere rossonero di non sostenere l’esame di maturità in ragioneria, che comunque avrebbe chiuso il suo iter scolastico con un anno d’anticipo. “Ma è stata un’estate per lui particolare, la situazione lo ha provato e non posso mettermi nella sua testa – ha aggiunto Fassone -. Si metterà sotto l’anno prossimo e lo passerà”.

To Top