Blitz quotidiano
powered by aruba

Calciomercato Milan: Adriano Galliani via, Sabatini in pole

MILANO – Calciomercato Milan: Adriano Galliani via, Sabatini in pole.  Adriano Galliani out, dentro Walter Sabatini fresco di dimissioni con un anno di anticipo dalla Roma. A lanciare l’indiscrezione è Dagospia. Al momento, ovviamente, non ci sono conferme ma lo scenario non è inverosimile. Di certo c’è che, a fine stagione, il Milan si prepara all’ennesima rifondazione. Via Mihajlovic, via numerosi giocatori (da Balotelli a Luis Adriano, da Diego Lopez a Zapata) e dentro forze fresche. Ma il terremoto vero potrebbe essere un altro: dopo quasi 30 anni di gestione potrebbe chiudersi anche l’esperienza di Adriano Galliani. Il dirigente paga da una parte la guerra interna con Barbara Berlusconi ma paga soprattutto l’ultimo costosissimo e doloroso flop. Il Milan di Mihajlovic doveva infatti essere quello del rilancio, il primo costruito con (tanti) soldi da diversi anni a questa parte.

Solo che quei soldi Galliani li ha spesi non solo per Bacca e Romagnoli (rendimento complessivamente sufficiente per i due) ma anche per flop come Bertolacci e Luis Adriano. Senza contare una intera estate spesa a parlare (invano) di Zlatan Ibrahimovic per poi portare a casa il prestito di un Balotelli sempre più smarrito.

E allora largo, probabilmente a Walter Sabatini. Con lui cambierà completamente la politica del Milan: stop a campioni bolliti e nomi buoni solo per l’album delle figurine e ricerca, invece, di tanti giovani talenti. Anche per fare plusvalenze sperando di sistemare un po’ i conti.

Sul futuro di Adriano Galliani, invece, Dagospia ha una piccola certezza: il suo percorso difficilmente si separarà da quello di Silvio Berlusconi.

Immagine 1 di 7
  • Adriano Galliani (foto Ansa)Adriano Galliani (foto Ansa)
  • Galliani (LaPresse)
  • Foto d'archivio
  • Adriano Galliani
  • Calciomercato, Adriano Galliani (Foto LaPresse)
  • La reazione di Adriano Galliani
  • Galliani nella foto LaPresse
Immagine 1 di 7