Milan

Calciomercato Milan, Ghoulam-Pellegrini nel mirino. De Sciglio saluta

Calciomercato Milan, Ghoulam-Pellegrini nel mirino. De Sciglio saluta

Calciomercato Milan, Ghoulam-Pellegrini nel mirino. De Sciglio saluta
ANSA/MASSIMILIANO SCHIAZZA

MILANO – Ghoulam per sostituire De Sciglio e Pellegrini per dare qualità al centrocampo.

Sono alcuni degli obiettivi di calciomercato sui quali sta lavorando la dirigenza del Milan per la prossima stagione, la prima della nuova proprietà cinese, che è ancora avvolta da un discreto margine di mistero, ma ha promesso di farsi conoscere con i fatti.

Le mosse di mercato diranno molto su ambizioni e possibilità economiche dell’investitore cinese Li Yonghong, soprattutto quelle relative al rinnovo di Donnarumma e alla scelta di un attaccante di primo livello.

Nell’attesa che Fassone e Mirabelli affrontino questi dossier, intanto hanno iniziato a lavorare su altri obiettivi, anche perché è sostanzialmente scontato l’addio di De Sciglio (nel pomeriggio c’è stato un incontro con i suoi agenti), sempre più convinto di cambiare aria (Juventus e Napoli le destinazioni possibili) e a giugno scadranno i prestiti di due centrocampisti come Pasalic e Mati Fernandez.

Oggi ci sono stati contatti con i rappresentanti di Ghoulam, terzino sinistro di 26 anni, quasi sempre titolare nel Napoli, con cui non ha ancora trovato un’intesa sul prolungamento del contratto in scadenza nel 2018.

Mentre venivano portati via gli ultimi scatoloni lasciati dall’ormai ex ad Adriano Galliani, nel pomeriggio a Casa Milan è stato ricevuto anche Giampiero Pocetta, agente fra gli altri di Lorenzo Pellegrini, 21 anni, un giocatore che piace non poco a Montella: anni fa l’allenatore trasformò il ragazzo da attaccante a centrocampista nei Giovanissimi della Roma e adesso lo vedrebbe bene nella mediana rossonera.

Chi invece rischia di non trovare al Milan lo spazio che cerca è Lapadula. Difficilmente l’attaccante accetterà l’idea di un’altra stagione da gregario e potrebbe ascoltare le proposte della Sampdoria, che in estate dovrà rimpiazzare uno fra Muriel e Schick. Lapadula nel frattempo ha vissuto l’ennesima settimana in ballottaggio con Bacca in vista della trasferta di domenica Crotone, un appuntamento che dopo il tonfo con l’Empoli è diventato cruciale per la corsa all’Europa League.

I rossoneri non possono permettersi altri errori per non mancare il traguardo fissato da Li. Secondo quanto filtra, il ritorno a Milano del nuovo proprietario rossonero al momento non è previsto per le prossime due-tre settimane.

Intanto, si attende il suo curriculum, che avrebbe dovuto essere pronto settimana scorsa, come annunciato il 14 aprile durante la prima assemblea della nuova era.

To Top