Milan

Milan, caso El Shaarawy: Monaco non lo vuole riscattare

Milan, caso El Shaarawy: Monaco non lo vuole riscattare

El Shaarawy (Foto Lapresse)

MILANO – Nel Milan scoppia il caso El Shaarawy. La scorsa estate “il Faraone” è stato acquistato in prestito oneroso per due milioni dal Monaco, con riscatto obbligatorio fissato a 14 dopo 25 presenze. Ma i monegaschi, dopo averlo schierato in 24 partite, hanno fatto sapere che non intendono riscattarlo.

L’amministratore delegato rossonero, Adriano Galliani, è “furente”, scrive Monica Colombo sul Corriere della Sera, perché il Monaco è arrivato ad un passo dal riscatto obbligatorio. Basterebbe un minuto solo per cederlo. E adesso che cosa accadrà? Scrive Monica Colombo:

“O il Milan trova una squadra che prende l’attaccante classe 1992 alle stesse condizioni dell’affare già instaurato con il club del principato (cioè riscatto a 14 milioni ma non più subordinato alle presenze) oppure obtorto collo il Faraone rimarrà a Montecarlo sino a fine stagione. Dove potrebbe andare? Ci sono stati sondaggi Juve attraverso intermediari (del resto i bianconeri avrebbero la necessità di acquisire una nuova punta per rimpiazzare Zaza che ha chiesto di essere ceduto). Ma El Shaarawy è più di un’idea anche per la Roma e la Fiorentina (il Genoa lo vorrebbe ma non può sobbarcarsi gli oneri dell’affare). Occhio anche alla Premier League. Attenzione: anche Cerci è in uscita (lo vogliono Genoa e Bologna: andrebbe in prestito per sei mesi)”.

 

To Top