Milan

Milan-Napoli streaming – diretta tv, dove vederla

Milan-Napoli streaming - diretta tv, dove vederla

Milan-Napoli streaming – diretta tv, dove vederla

Milan-Napoli IN DIRETTA TV, ORARIO, DOVE VEDERLA IN STREAMING, DOVE VEDERLA SU PC – Milan-Napoli, partita valida per il campionato italiano di calcio di Serie A (classifica e calendario), verrà trasmessa in diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium e in diretta streaming su SkyGo e Premium Play. Queste due applicazioni sono riservate agli abbonati a Sky Sport e Mediaset Premium.

MILAN-NAPOLI ore 20.45.

MILAN-NAPOLI, formazioni ufficiali

MILAN: Donnarumma; Abate, Gomez, Paletta, Calabria; Kucka, Sosa, Pasalic; Suso, Bacca, Bonaventura. All.: Montella
NAPOLI: Reina; Hysaj, Albiol, Tonelli, Strinic; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All.: Sarri

LE ULTIME

Qui Milan: Montella deve fare i conti con le pesanti assenze degli squalificati Romagnoli e Locatelli. Al posto del difensore centrale giocherà Gomez, in coppia con Paletta. Dubbio Bertolacci-Pasalic in una mediana completata da Kucka e Sosa. Bonaventura verrà infatti confermato nel tridente con Bacca e Suso, mentre Niang va verso l’ennesima esclusione. L’altro ballottaggio è quello fra Calabria e Antonelli, con il primo favorito. De Sciglio è ancora alle prese con una contusione rimediata lo scorso fine settimana e non è stato convocato. Torna Poli.

Qui Napoli: Albiol è alle prese con la febbre ma dovrebbe stringere i denti e far coppia con Tonelli al centro della difesa. Chiriches non ha ancora recuperato dall’infortunio subito contro la Fiorentina e non è convocato. A centrocampo Zielinski favorito su Allan. Allenamento differenziato anche per Giaccherini, mentre Milik ha svolto tutta la seduta con il gruppo.

Vincenzo Montella punta anche sulla psicologia per tirare fuori il meglio dal suo Milan, ed è convinto che i giocatori devono uscire dalla cosiddetta ‘zona di comfort’. “Chi ha successo va fuori dalla zona di comfort e questo comporta avere coraggio, sfrontatezza, un percorso lungo. Bisogna convincere i ragazzi a uscire dall’ordinario, in qualche modo ci stanno riuscendo, ma bisogna fare ancora di più – ha notato l’allenatore rossonero -. Voglio che la squadra mi stupisca ancora, sono convinto che con il Napoli faremo una grande partita com un grande approccio”. Un lavoro particolare deve farlo M’Baye Niang, che ieri ha avuto “un altro piccolo attacco” virale come quello che lo ha colpito in autunno. “Deve stare sereno, a testa bassa, lavorare meglio di come ha fatto – ha detto Montella -. Niang è un ragazzo molto sensibile, con potenzialità enormi, che ha mostrato in allenamento di voler colmare sue lacune. Il difetto è che vuole colmarle nell’immediato. Ci deve arrivare per gradi. La mia volontà è recuperare un giocatore dalle grandissime potenzialità tecniche e patrimoniali. Da parte sua ci deve essere umiltà e voglia di sacrificarsi a testa bassa”.

To Top