Milan

Milan-Sassuolo streaming e diretta tv, dove vederla

Milan-Sassuolo streaming-diretta tv, dove vederla

Milan-Sassuolo streaming-diretta tv, dove vederla

MILANO-SASSUOLO IN DIRETTA TV, ORARIO, DOVE VEDERLA IN STREAMING, DOVE VEDERLA SU PC –  Milan-Sassuolo streaming-diretta tv, dove vederla, partita valida per la settima giornata del campionato italiano di calcio di Serie A (classifica e calendario), verrà trasmessa in diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium alle ore 18.00 e in diretta streaming su Sky Go e Premium Play. Queste due applicazioni sono riservate agli abbonati a Sky Sport e Mediaset Premium. MILAN-SASSUOLO ore 18.00.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Abate, Paletta, Gomez, De Sciglio; Kucka, Montolivo, Bonaventura; Suso, Bacca, L. Adriano.
A disp.: Gabriel, Plizzari, Romagnoli, Sosa, Calabria, Vangioni, Locatelli, Pasalic, Poli, Honda, Lapadula, Niang. All.: Montella
Squalificati: –
Indisponibili: Zapata, Bertolacci, Mati Fernandez, Antonelli

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Antei, Acerbi, Letschert, Lirola; Pellegrini, Magnanelli, Mazzitelli; Politano, Defrel, Adjapong.
A disp.: Pomini, Pegolo, Terranova, Cannavaro, Dell’Orco, Peluso, Ragusa, Biondini, Iemmello, Matri, Ricci. All.: Di Francesco
Squalificati: –
Indisponibili: Gazzola, Berardi, Missiroli, Duncan, Sensi

San raffaele

LE ULTIME

Qui Milan: nuovo infortunio per Antonelli, alle prese con una lesione al muscolo soleo della gamba destra che spera di smaltire dopo la sosta. Contro il Sassuolo sulla fascia destra dovrebbe tornare titolare Abate. In attacco spazio a Luiz Adriano con Niang in panchina.

Qui Sassuolo: C’è da archiviare il ko in Europa League. Defrel sarà titolare in attacco in una gara che sa tanto di scontro diretto.

Vincenzo Montella considera Eusebio Di Francesco “un amico-fratello”. Eppure il tecnico napoletano considera la dichiarazione di aprile di Di Francesco sul Milan (“non vado nelle squadre dove c’è confusione”) “uno scivolone su una buccia di banana”. “Forse voleva che venissi io – ironizza Montella, che domani affronterà il Sassuolo in campionato – Credo che le parole vadano sempre contestualizzate, magari era sotto pressione, oppure gli avevano già detto che non era gradito al Milan. Ci può stare scivolare su una buccia di banana e credo che se ne sia accorto anche lui perché è un ragazzo intelligente”. Montella fa i complimenti a Donnarumma per come sa “gestire con distacco e tranquillità una situazione esagerata”, ammette “il calo” nella forma di Niang e “la crescita di Bonaventura come mezzala” e infine consiglia alla squadra di “entrare in campo con meno timore e timidezza”, visto che invece i finali di gara sono “sempre in crescendo rispetto agli avversari”.

To Top