Blitz quotidiano
powered by aruba

Milan – Torino 1-0, Antonelli gol per il sogno Europa

MILANO – Milan – Torino 1-0, gol: Antonelli 45′.

  • La Roma ha vinto 3 a 1 in casa dell’Empoli. Si tratta della sesta vittoria consecutiva per la squadra di Luciano Spalletti che ha superato la Fiorentina e si è portata al terzo posto in classifica. Qui la cronaca della partita.

Il Milan prosegue la sua marcia verso l’Europa. Contro il Torino ci pensa Antonelli a fare le veci degli attaccanti e a risolvere (1-0) una partita piuttosto scivolosa, non solo per la pioggia battente su San Siro.

Mihajlovic la vince soprattutto grazie al pressing altissimo nel primo tempo, mentre nel secondo pesa più l’incapacità dei granata di concretizzare in attacco.

La missione rossonera è compiuta: dopo il nono risultato utile di fila, la Champions resta a 6 punti ma, almeno per 24 ore, sono a una sola lunghezza il quinto posto e l’Inter, atteso dalla trasferta con la Juventus. Il successo chiude la settimana di festeggiamenti per il trentennale del Milan di Berlusconi. Che dopo i complimenti per il pareggio di Napoli può concedere il bis almeno per il primo tempo, in cui i rossoneri hanno giocato con un’aggressività vista di rado quest’anno.

Mancano i gol delle punte e lo spettacolo, ma la squadra (imbattuta dall’ultimo turno dell’andata) è con Mihajlovic, e avanti di questo passo per il presidente sarà sempre più difficile giustificare un nuovo cambio in panchina. “Terrorizzato dalle partite contro le squadre dietro di noi in classifica”, Galliani soffre in tribuna, come sempre contestato dalla Curva Sud, che invece si schiera apertamente con squadra e allenatore: “Con sangue e sudore state riconquistando il nostro amore”.

Per 45′ si vede un Milan inedito, che gioca in 30-35 metri, per rubare subito palla. Succede spesso, soprattutto grazie ai blitz di Kucka e Bertolacci, e dal notevole pos palla nascono la traversa su punizione di un ispiratissimo Honda (27′), un tiro di Bonavenura sventato da Padelli (35′) e un debole colpo di testa di Bacca (41′), non molto ben servito. Ma la strategia milanista comporta anche qualche rischio.

Senza l’equilibrio di solito garantito dallo squalificato Montolivo, la difesa è esposta al contropiede, di cui il Torino, però, non approfitta: prima Donnarumma mette una pezza su Immobile, poi Zappacosta sbaglia l’ultimo passaggio per Belotti, e infine di nuovo immobile non è lucido a tu per tu col portiere.

E’ la retroguardia granata la prima a sbagliare, dimenticandosi di Antonelli che in girata trasforma in gol un corner di Honda.

La ripresa è ben diversa, il Torino ha più spazio, Bruno Peres subito insidia Donnarumma mentre sull’altro fronte Bonaventura va vicino al raddoppio in contropiede.

Succede poco, a parte un gol annullato a Bacca e qualche scintilla fra Moretti e Niang, nervoso, inconcludente e sostituito con Boateng. Al 27′ Donnarumma risponde in volo a una prodezza di Immobile.

Nel finale Ventura schiera 4 punte, il Milan soffre e resiste con Balotelli in campo per 5′ recupero incluso.

Immagine 1 di 3
  • Mihajlovic nella foto AnsaMihajlovic nella foto Ansa
Immagine 1 di 3

TAG: ,