Blitz quotidiano
powered by aruba

Milano-Sanremo, vince Demare. 12enne investito, non è grave

SANREMO – Il francese Arnaud Demare ha vinto allo sprint la Milano-Sanremo. Al secondo posto il britannico Ben Swift. Era dal 1995 che un francese non vinceva la ‘classica di primavera’. Al terzo posto, a completare il podio della Milano-Sanremo 2016, si è piazzato il belga Jurgen Roelandts. Il migliore degli italiani è stato Filippo Pozzato, ottavo, mentre Sonny Colbrelli è arrivato nono.

“La Milano-Sanremo è qualcosa di troppo grande per me. Sono felice, è davvero incredibile, non credo ancora a quello che ho fatto”. Arnaud Demare non ha parole per commentare la sua vittoria alla 107esima edizione della Milano-Sanremo. “Sono sconvolto – spiega il francese, visibilmente emozionato sul traguardo di via Roma -. Mi fa pensare a tutti i sacrifici, alle volte in cui ho pedalato da solo, ci sono dei giorni in cui la vita ti sorride, ed è davvero fantastico. Non mi sono reso conto subito all’inizio, mi chiedevo se ci fosse qualcuno davanti. Non ho molto da dire, sono sorpreso di quello che ho fatto”.

La gara è stata caratterizzata anche da una frana di dimensioni imponenti caduta sull’Aurelia in località Pizzo di Arenzano (Genova) che ha ferito due persone, una delle quali in modo grave, e danneggiato tre auto parcheggiate. L’organizzazione, dopo aver monitorato la situazione ha stabilito un percorso alternativo che prevedeva un’entrata in autostrada a Genova Voltri fino ad Arenzano per poi tornare sul percorso originale ed anche da un ragazzino di 12 anni che è rimasto investito ad Ovada nell’Alessandrino, a causa di un’auto che chiudeva la carovana della corsa ciclistica, in passaggio nel centro cittadino arrivando da Novi Ligure.

Il 12enne è stato portato all’ Ospedale Infantile di Alessandria per accertamenti, ma ,fortunatamente, le sue condizioni non sono gravi. Secondo i primi accertamenti sulla ricostruzione dell’incidente, il ragazzo, residente a Rocca Grimalda (Alessandria) ha improvvisamente attraversato la strada restando così travolto dalla vettura.