Blitz quotidiano
powered by aruba

Miroslav Klose, ufficiale addio al calcio: farà l’allenatore

BERLINO – Miroslav Klose dice basta: si ritira dal calcio giocato e comincia la carriera di allenatore, sotto la supervisione della federcalcio tedesca (Dfb). L’annuncio è stato dato con una nota dalla stessa Dfb, e mette fine alle voci di un possibile ritorno in campo del trentottenne ex bomber di Werder Brema, Bayern e Lazio, attualmente svincolato e ‘accostato’ al Napoli dopo l’infortunio di Milik.

La federcalcio tedesca spiega che, “in seguito a colloqui con il commissario tecnico della nazionale Joachim Loew e il direttore tecnico Hansi Flick, è stato deciso che Klose intraprenda un corso individuale da tecnico, uno stage, con il chiaro intento di dedicarsi a questa nuova carriera”. E con l’obiettivo, anche se questo il comunicato della Dfb non lo dice (ma in Germania se ne parla da tempo), di affidargli in futuro una delle nazionali giovanili.

Da giocatore Klose è diventato il miglior realizzatore della storia della nazionale tedesca con 71 reti, e il maggiore realizzatore nella storia dei Mondiali con 16 gol in 4 edizioni disputate, traguardo raggiunto durante i Mondiali di Brasile 2014 vinti con la Germania. In precedenza aveva giocato la finale anche nel 2002 a Yokohama, quando a vincere era stata la Selecao di Ronaldo.

Con il Werder Brema ha vinto la Coppa di Germania nel 2006, con il Bayern invece due volte la Bundesliga e altrettante la coppa di Germania. La Coppa nazionale l’ha vinta anche in Italia nel 2013 con la Lazio, nella ‘finale-derby’ in cui i biancocelesti prevalsero per 1-0 sulla Roma.

Nel video YouTube tutti e 71 i gol segnati con la Germania: