Modena

Modena, Antonio Caliendo foto con cinese: ma è un semplice barista

Modena, Antonio Caliendo foto con cinese: ma è un semplice barista
Modena, Antonio Caliendo foto con cinese: ma  è un semplice barista

Una foto d’archivio sul Modena calcio
NUCCI/BENVENUTI/ANSA

MODENA – Una fotografia inviata dallo stesso entourage del presidente del Modena Fc, Antonio Caliendo (ex procuratore di Roberto Baggio e David Trezeguet), alle redazioni sportive locali modenesi, che a qualcuno è sembrata una conferma di rapporti con asiatici interessati al club.

Ma il giorno dopo arriva la smentita del giovane cinese ritratto nell’immagine accanto al numero uno del club gialloblù: “Non faccio parte di cordate cinesi, io sono un barista e la fotografia me l’ha chiesta proprio Caliendo mentre, per caso, ci trovavamo nello stesso ristorante. So chi è, ma non l’avevo mai conosciuto di persona”.

Lui è Chen Yunlei, 28enne ristoratore di Nonantola e la vicenda fa discutere, soprattutto tra i tifosi del Modena, che milita in Lega Pro. Le sorti della società calcistica emiliana, infatti, sono ancora un enigma, con Caliendo che in queste settimane è alla ricerca di soci. Tra le ipotesi ventilate recentemente, anche dallo stesso presidente, c’è appunto quella di un possibile interessamento cinese.

E quando giovedì alle redazioni di giornali e siti web sportivi locali è arrivata la fotografia ‘incriminata’, il presidente del Modena con due cinesi, alcuni mezzi di informazione l’hanno vista come una conferma dell’ipotesi di un interessamento asiatico, una testimonianza di una trattativa in corso.

Nulla di tutto ciò: insieme a Caliendo si vedono Yunlei, appunto, lo stesso presidente, e un amico del primo. “Una cosa assurda – commenta il 28enne – e per questa ragione ho già avvertito il mio legale. Perché ci ha chiesto quella foto insieme e perché l’ha girata ai media? Io sono un barista e non sono certo interessato ad acquistare una squadra di calcio”.

To Top