Blitz quotidiano
powered by aruba

Mohamed Salah: “Ringrazio Dio per non aver segnato…”

ROMA – Venerdì 25 marzo si è giocata Nigeria-Egitto, importante gara valida per la qualificazione alla Coppa d’Africa: al vantaggio dei padroni di casa all’ora di gioco, ha risposto al 91′ Mohamed Salah, che ha così regalato un punto importante alla sua squadra. Poco dopo ha avuto addirittura l’opportunità di siglare il goal della vittoria, ma l’arbitro ha fischiato la fine dell’incontro con diversi giocatori egiziani che sono corsi a protestare nei suoi confronti per quella ritenuta come una cattiva decisione.

Intervistato ai microfoni di ‘Al-Ahram’, Mohamed  Salah ha però confessato: “Sinceramente sono contento che l’arbitro abbia fischiato e che così non abbia potuyo segnare la rete dell’1-2: temevo la reazione dei tifosi di casa in caso di sconfitta con una mia rete, per questo ho subito ringraziato Dio”. Presenti a bordo campo c’erano infatti una centinaia di tifosi nigeriani che, al fischio finale, si sono riversati sul terreno di gioco.