Blitz quotidiano
powered by aruba

Moto Gp Germania, vince Marc Marquez. Valentino Rossi 8°

ROMA – Marc Marquez ha vinto il Gran Premio della Germania, classe Moto Gp. Il pilota Honda, già leader del mondiale ha indovinato il momento del cambio gomme ed ha preceduto il britannico Cal Crutchlow (LCR Honda) e la Ducati ufficiali di Andrea Dovizioso. Solo ottavo invece Valentino Rossi, in sella alla sua Yamaha, mentre Jorge Lorenzo si ferma al 15° posto.

Con una perfetta scelta di strategia, Marquez ha indovinato il momento migliore in cui cambiare le gomme, mentre la pista del Sachsenring cominciava ad asciugarsi. Lo spagnolo ha montato le slick al 18/o giro, mentre era nono, ed ha così recuperato rapidamente terreno su chi gli era davanti. Tattica invece sbagliata da Rossi che, nonostante i richiami del box, ha tardato troppo il cambio moto. Quando si è corso metà mondiale Marquez allunga sugli inseguitori nella classifica piloti: con 170 punti stacca Lorenzo di 48 e Rossi di 59.

Marquez ha ottenuto il suo settimo successo consecutivo al Sachsenring e ha commentato:

“E’ una vittoria importante per il Mondiale, considerando l’ottavo posto di Valentino e che Jorge ha preso solo un punto”.

Il vincitore del Moto Gp in Germania si gode il capolavoro tattico che gli ha permesso di recuperare dopo una partenza difficile indovinando il momento in cui cambiare moto e gomme, dalle supersoft alle slick:

“Avevo montato le supersoft perché era la stessa scelta di Rossi, Iannone e Dovizioso – ha spiegato a Sky Sport – ma non si adattavano al mio stile di guida. Sul bagnato ero al limite, i primi due giri sono stati davvero difficili. Quando ho visto che la pista andava asciugandosi sono rientrato per mettere le slick, ero già d’accordo così con il team. In quel momento aveva cambiato solo Iannone, mi sono preso un po’ per prendere confidenza, poi ho fatto presto a recuperare. Chi ha preso la decisione sul cambio? Io”.

Valentino Rossi ha commentato il suo 8° posto spiegando di non dare grande peso al ritardo con cui ha seguito le indicazioni dal suo box, che lo richiamava per cambiare gomme, mentre l’asfalto del Sachsenring andava asciugandosi. Piuttosto, ha spiegato a Sky Sport il pilota Yamaha, il problema è stato andare piano:

“Con il senno di poi potevo rientrare 2-3 giri prima, ma al massimo sarei arrivato sesto. Il problema è che andavo piano dopo essere rientrato con le intermedie. In quelle condizioni forse sarebbe stato meglio montare le slick, ma ormai… Ero molto lento, era difficile mandare in temperatura le gomme, facevo fatica a stare in pista. Sono rientrato con Dovizioso e Crutchlow. Loro avevano montato le slick e nel primo giro ho preso 10″.

Ma, ha ammesso ancora Rossi,

“quando mi hanno chiamato dal box non me la sono sentita di montare le slick. Sulla moto ci sono io e decido io. Forse sarebbe stato meglio prendere il via con le soft, comunque quando la pista si asciuga la gomma rain si distrugge. Peccato perché con pista completamente asciutta o completamente bagnata potevo lottare per la vittoria”.

Foto Ansa

Immagine 1 di 6
  • Moto Gp Germania, vince Marc Marquez. Valentino Rossi 8°
Immagine 1 di 6