Napoli

Calciomercato Napoli, De Laurentiis: “Mertens? Ha una situazione familiare…”

Calciomercato Napoli, De Laurentiis: "Mertens? Ha una situazione familiare..."

Calciomercato Napoli, De Laurentiis: “Mertens? Ha una situazione familiare…” (Ansa)

Mertens ha una situazione familiare che tutti conoscono e che non ha ancora chiarito al cento per cento. Ne stiamo parlando”.

Lo ha detto il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis parlando del mercato estivo e dei prossimi rinnovi di contratto del Napoli dopo quello di Insigne, firmato oggi.

San raffaele

A proposito dell’asso belga, De Laurentiis ha detto: “Le sirene di oggi sono in relazione a un numero di gol che ha fatto con Sarri in questa stagione. Magari con un altro allenatore farebbe dieci gol”.

In generale, De Laurentiis ha ricordato il suo “mantra”: “Non abbiamo paura di perdere anche pezzi importanti – ha spiegato – perché far rimanere le persone mal volentieri non conviene a nessuno.

Questa città la devi amare e se la odi te ne devi andare. Se non vuoi starci vattene, non è che stare a Napoli è come stare a Torino o a Manchester. Quando qualcuno va via ce ne facciamo una ragione, e poi è anche noioso allenare sempre gli stessi giocatori”.

Il patron ha parlato anche del futuro della porta azzurra, confermando in qualche modo la pista Szcezny:

“Reina ha ancora un anno di contratto – ha detto – ha fatto bene e non ci sono problemi, ma è chiaro che noi dobbiamo pensare anche al futuro, che devo orientarmi su un portiere che abbia la sua maturità, non su un giovane emergente. Bisogna puntare su uno di 27-28 anni e il prossimo anno bjsognerà essere bravi a far convivere due prime donne”.

Ultimo passaggio sulla difesa: “Si possono rinforzare le fasce. Koulibaly? Mi chiedono se arrivasse un’altra offerta come quella del Chelsea dello scorso anno. Bisogna capire quanto i giocatori vogliano rimanere o andare, io provo a trattenerli tutti, ma se qualcuno chiede di andare via o un pazzo paga clausole altissime, ce ne faremo una ragione”, ha detto pensando proprio all’asso senegalese che ha una clausola di 58 milioni di euro.

Ma De Laurentiis ha sottolineato che il possibile sostituto di Koulibaly è già in azzurro:

“Per Sarri la perfezione si raggiunge dopo 5-6 mesi, per imparare la linea alta. Io e Giuntoli non siamo cretini, se abbiamo investito 25mln per Maksimovic è perchè lo riteniamo importantissimo, così come Albiol”.

To Top