Napoli

Diego Armando Maradona: il 5 luglio riceverà la cittadinanza napoletana

Diego Armando Maradona: il 5 luglio riceverà la cittadinanza napoletana
Diego Armando Maradona: il 5 luglio riceverà la cittadinanza napoletana

Diego Armando Maradona: il 5 luglio riceverà la cittadinanza napoletana. ANSA/ CESARE ABBATE

NAPOLI – Il 5 luglio sarà la notte di Diego Armando Maradona, la notte in cui l’asso argentino diventerà ufficialmente napoletano. Dopo settimane tra dubbi e trattative, oggi il Comune di Napoli ha ufficializzato l’evento che si terrà in Piazza del Plebiscito alle 21.30: sarà la notte in cui l’amore Maradona diventerà davvero “uno di noi”, come hanno sempre cantato i napoletani.

Un’unione che sarà ufficializzata dal sindaco Luigi de Magistris che gli conferirà la cittadinanza sul palco: “Sarà una festa di popolo in cui Maradona sarà il centro”, ha detto de Magistris, spiegando che la cittadinanza gli verrà conferita “per quello che Maradona ha rappresentato e rappresenta per la nostra città” e auspicando che i tifosi partecipino “con lo spirito di condividere questa giornata per Maradona”.

L’ok definitivo è arrivato al termine di un lungo lavoro che ha visto protagonista Ciro Borriello, l’assessore allo sport che non ha mai smesso di credere alla realizzazione dell’evento. La festa inizialmente doveva essere legata alle celebrazioni per il trentesimo anniversario del primo scudetto del Napoli, poi la celebrazione è stata annullata per gli impegni del club azzurro verso i preliminari di Champions League, ma Borriello non ha mollato la presa.

“In queste settimane – spiega – abbiamo lavorato in silenzio ed in profondità, confrontandoci per tutti gli aspetti organizzativi e operativi con Alessandro Siani e Stefano Ceci. Nella giornata di oggi , assieme al Sindaco, abbiamo incontrato Siani per definire gli ultimi aspetti organizzativi”.

Domani in Prefettura, a Napoli, la notte di Diego sarà al centro del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica. Da definire la sicurezza della Piazza che va gestita con grande attenzione dopo i fatti di Torino. Probabilmente la piazza sarà divisa in settori, ognuno con vie di fuga proprie e con una capienza precisa, oltre la quale non sarà possibile accedere. La serata del 5 luglio sarà aperta da uno spettacolo la cui organizzazione è affiata a Siani, che ha già prodotto lo spettacolo di Maradona al San Carlo dello scorso inverno.

Ma i riflettori saranno tutti su Maradona, che arriverà a Napoli già il 4 luglio: nel mondo alla parola “Napoli” viene associato subito “Maradona”: un legame che ora sarà ufficiale. Diego, come già Sofia Loren lo scorso anno, sarà napoletano a tutti gli effetti e per sempre.

To Top