Napoli

Juve-Napoli, Libero attacca la città partenopea: “Piagnisteo napoletano”

  • Juve-Napoli, Libero attacca la città partenopea: "Piagnisteo napoletano" 01
  • Juve-Napoli, Libero attacca la città partenopea: "Piagnisteo napoletano"
  • Juve-Napoli, Libero attacca la città partenopea: "Piagnisteo napoletano" 01
  • Juve-Napoli, Libero attacca la città partenopea: "Piagnisteo napoletano"
Juve-Napoli, Libero attacca la città partenopea: "Piagnisteo napoletano"

I giocatori del Napoli contestano l’arbitro (Ansa)

ROMA – Le polemiche dopo Juventus-Napoli hanno portato ad estremizzare gli eventi non solo dalla parte dei partenopei ma anche da tutta quella del Nord Italia. Ne è un esempio la prima pagina di Libero Quotidiano, diretto da Vittorio Feltri.

“Piagnisteo napoletano. I napoletani sono assenteisti. Nel calcio se perdono attaccano l’arbitro pure se hanno torto. Hanno venduto Higuain e frignano dimenticando di aver comprato Maradona”, sono le frasi che si leggono in prima pagina.

Ma non finisce qui. Il quotidiano butta nel calderone anche le notizie riguardanti la politica, come l’inchiesta Consip con l’arresto di Romeo, le infiltrazioni camorristiche e il boom dei tesserati nel PD locale.

Nel sommario i partenopei sono definiti assenteisti, una generalizzazione rispetto al recente caso di cronaca di un ospedale dove una parte del personale sanitario timbrava ma non lavorava, sono definiti “persone che frignano”, in un connubio di diversi stereotipi riassunti dall’incipit dell’articolo di Francesco Specchia.

Più comprensibilmente anche Tuttosport, quotidiano sportivo vicino ai bianconeri, dedica la prima pagina di oggi al Napoli titolando: “Ma fateci il piacere”. E sceglie di utilizzare un altro stereotipo su Napoli, Totò. Un’immagine del comico compare in prima pagina. Un fumetto dedicato a un dirigente del Napoli ironizza sugli insulti in dialetto napoletano rivolti contro la Juve.

To Top